×

Delio Rossi, tecnico rosanero, in conferenza stampa, alla vigilia della trasferta di Cagliari

Condividi su Facebook

Intervenuto in conferenza stampa l’allenatore del Palermo Delio Rossi ha detto che il cambio di panchina non comporterà nessun stravolgimento in casa sarda. “Ho visto le due gare del Cagliari disputate contro Milan e Juventus. E’ una squadra che gioca bene e non penso che il cambio di allenatore possa influire più di tanto”.

Le domande al mister palermitano sono centrate soprattutto sui valori della classifica e sulle possibili antagoniste dei rosanero. Una su tutte la Juventus che con la sconfitta di ieri a San Siro sembra essersi auto-eliminata dalla corsa Champions. Rossi prima afferma di non sapere nemmeno del risultato…poi ammette. “Sarei un ipocrita se dicessi che volevano la vittoria della Juventus a Milano. Dopo questa sconfitta non so se la compagine bianconera sia tagliata fuori dalla lotta al quarto posto”.

Senza quasi un intero reparto di centrocampo assente, Bresciano, Blasi, Simplicio e Tedesco, il tecnico del Palermo domani a Cagliari non si lascerà attanagliare nemmeno da una formazione da costruirsi anche in base alla lunga lista dei diffidati, ed in prospettiva Milan. “Non penso che i diffidati possano influenzare le mie scelte tecniche. Io mando in campo i giocatori in base ad altri aspetti e non perchè rischiano di saltare la prossima gara.

Oggi quello che so è che il Palermo sta bene nelle gambe e nella testa”. Diffidati o meno, al Sant’Elia potrebbe esserci spazio per Hernandez. Sarà sicuramente cosi malgrado il “nascondiglio” Rossi. “Non so ancora se schiererò titolare Hernandez e se lo farò è perchè credo nelle sue qualità. Comunque prenderò questa decisione questa notte”. Come al solito per il mago di Palermo la notte porta consigli. Di sicuro a Cagliari il Palermo potrà contare su Fabio Liverani.

“Liverani è stato convocato quindi sta bene mentre Blasi ha avuto un’intossicazione accompagnata da uno stato febbrile” – ha detto Rossi durante la conferenza stampa di Boccadifalco -, conferenza che si è chiusa “analizzando” i problemi che sta creando l’enorme nuvola di cenere del vulcano islandese Eyjafjallajokull arrivata anche in Italia con la chiusura di molti aereoporti nazionali. “Non penso – dice Rossi – che questo possa causare problemi sullo scalo sardo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.