Islanda | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Islanda
Lifestyle

Islanda

Partendo dal fatto che una vacanza in Islanda meriterebbe almeno un soggiorno minimo di 15 giorni per godersi appieno tutte le bellezze naturali di dell’isola, un viaggio in questa fantastica terra non può far altro che lasciare al nostro ritorno un bagaglio di emozioni fantastico e pieno di ricordi più o meno meravigliosi.

Tante le proposte da poter seguire, come ad esempio 15 giorni con un geologo che funga da guida, oppure far parte di un workshop fotografico o ancora un itinerario 4×4 nel cuore dell’isola.
E di bellezze naturali da vedere ce ne sono in grandi quantità, come ad esempio la distesa di Namaskard (la cucina del diavolo) con le sue impressionanti solfatare, o la laguna glaciale di Jökursárlón che si può ammirare da terra o, più da vicino, con i mezzi anfibi che traghettano i visitatori tra gli iceberg.

Meravigliosa anche la cascata Goðafoss (Godafoss) si trova nel nord dell’Islanda, tra il lago Myvatn e Akureyri, o
il vulcano Krafla che si trova a nord del lago Mývatn, poco distante dalla strada n.

1. Il sistema di Krafla è una delle aree vulcaniche più attive, è ampio 10 Km e si sviluppa in piano.
Da vedere assolutamente il Geysir cioè soffio, il nome che gli islandesi diedero fin dall’antichità al loro geyser più imponente.
Si tratta di depositi sotterranei di acqua bollente collegati alla superficie da un canale calcareo. Quando l’acqua scaldandosi per effetto geotermico raggiunge una certa pressione, viene espulsa con uno spettacolare getto.
Lungo la costa sud dell’ Islanda, all’altezza delle isole Westman, merita una sosta la bellissima cascata di Seljalandsfoss, originata dal ghiaggiaio Eyjafjallajökull (jökull = ghiacciaio) e alta 65 m.

Immersa in un paesaggio verde smeraldo, essa cade da uno spuntone di roccia sporgente creando al di sotto un laghetto circolare.
La vera particolarità però risiede nel fatto che un sentiero si snoda attorno al lago permettendo, come succede solo nelle fiabe o nei romanzi d’avventura, l’incredibile passeggiata sotto la caduta!

L’aeroporto internazionale principale dell’Islanda è l’aeroporto di Keflavík, nella penisola di Reykjanes.

Si trova a circa 50 km a sud ovest della capitale Reykjavík.

I voli interni o diretti in Groenlandia e alle isole Fær Øer partono invece dall’aeroporto nazionale di Reykjavík, situato alla periferia della città. Anche Akureyri, nel nord, è dotata di un aeroporto, scalo soprattutto per voli nazionali, ma anche per alcuni voli internazionali.
Dall’Italia durante la stagione estiva è possibile raggiungere l’Islanda con volo diretto di linea della Icelandair, la compagnia di bandiera islandese, in partenza da Milano Malpensa. Da settembre a maggio invece non esistono voli diretti.
Air Iceland, gestisce i collegamenti interni da Reykjavík ad Akureyri, Egilsstadir e Ísafjörður. Grímsey, Vopnafjörður e Þórshöfn sono raggiungibili con scalo ad Akureyri.

© Riproduzione riservata

1 Trackback & Pingback

  1. Islanda | NotizieBlog.com – le ultime news dal web

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche