Camminare, ecco quanti passi bisogna fare al giorno per perdere peso

Salute

Camminare, ecco quanti passi bisogna fare al giorno per perdere peso

camminare

Camminare permette di perdere peso senza dover faticare troppo. Esistono delle regole ben precise però per riuscire a perdere peso camminando.

Camminare è una delle forme di fitness più utilizzate in Italia. Essa infatti produce un sacco di effetti benefici: rende felice chi la compie, riduce il colesterolo, abbassa la pressione delle arterie, riduce il rischio di diabete e di tutte le malattie cardiovascolari. Infine, ma di certo non per ordine di importanza, camminare permette di tenere sotto controllo il peso. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda infatti un determinato numero di passi da fare al giorno per mantenersi in salute.

Ecco quanto bisogna camminare per dimagrire

Percorrendo 7,5 chilometri si bruciano 500 calorie al giorno. 2000 passi equivalgono a 1,5 chilometri percorsi. Mezzo chilo di peso equivale a 3500 calorie. In media si dovrebbero fare 10000 passi al giorno per arrivare a percorrere 7,5 chilometri. Se il vostro obiettivo è perdere 17 chili, tenete presente che in una settimana si può perdere mezzo chilo di peso. Perdendo invece un chilo a settimana, occorrono circa 17 settimane per raggiungere l’obiettivo.

Fare piccoli passi

Il modo migliore per bruciare più calorie è quello di camminare velocemente.

Ma per farlo non è necessario fare passi più lunghi, ma bisogna farli più frequenti. Facendo passi brevi e veloci si manterrà un ritmo costante e si bruceranno molte calorie.

Cambiare percorsi e superfici

Cambiare il percorso effettuato è ideale se si vuole bruciare molte calorie. Si può camminare una volta lungo la strada, una volta attraversando un percorso, un giorno un percorso tutto piatto e il giorno dopo uno che comprende dei saliscendi. Questo continuo cambiare percorso spesso riduce i rischi da sovraccarico. Permette inoltre di stimolare maggiormente le fasce muscolari. Ideale, per stimolare meglio il metabolismo, sarebbe quello di camminare a piedi nudi.

Uscire in compagnia

Camminare da soli è sempre sconsigliato. Se ci si inizia ad annoiare non si completerà il percorso e si bruceranno poche calorie. Ideale quindi allenarsi con qualcuno che cammina più velocemente di te. Questo fatto rappresenterà uno stimolo in più, sia ad essere più veloce sia a fare qualche km in più in compagnia di un amico.

Il metabolismo è una variabile

La velocità con cui si prendono e si perdono i chili dipende dalla velocità con cui bruciamo le calorie.

Questo processo è chiamato metabolismo. Ogni individuo ha un metabolismo differente e per questo ogni persona dovrà seguire un diverso regime alimentare e una diversa tipologia di esercizi per dimagrire.

Conclusioni

Per aiutare l’utente nell’ attività fisica giornaliera e nel monitoraggio degli esercizi svolti, vengono in aiuto alcuni device tecnologici come contapassi e bilance. Pertanto vi suggeriamo i migliori sul mercato:

Charge 2 è un fitness tracker per lo sport occasionale, non ha il GPS integrato e non vuol sostituire lo sportwatch che usate durante gli allenamenti di atletica. Rispetto a Charge HR ha uno schermo 4 volte più grande che permette di controllare le notifiche. I dati possono essere facilmente scaricati sullo smatphone tramite applicazione della Fibit.

La FitBit Aria impiega pochissimi secondi a misurarvi: in 4-5 secondi misura il peso in modo estremamente preciso e la percentuale di massa grassa che avete in corpo. La cosa interessante è che la bilancia FitBit Aria riconosce automaticamente fino a 8 persone diverse.

Infine può essere collegata con altri dispositivi Fitbit.

Il dispositivo Xiaomi è consigliato se volete un sistema economico per ricevere le notifiche e per tenere un conto sommario dei passi fatti durante la giornata e delle ore di riposo notturno. Si possono inviare i dati a Google Fit, tuttavia ancora non è presente la funzione di condivisione. La differenza con prodotti Fitbit, Garmin, Jawbone è nella parte software, nei servizi cloud e nella qualità dell’app che nel dispositivo Xiaomi MI Band 2 è ancora ad un livello interiore.

La bilancia funziona anche senza doverla abbinare allo smartphone: basta salirci sopra e un display a led bianchi molto eleganti vi mostrerà il peso corrente. Se avete già un dispositivo Mi Band l’integrazione con la bilancia è perfetta e molto comoda. Per visualizzare il proprio peso è sufficiente salire sulla bilancia e aspettare che essa registri il peso. Dopo pochi secondi la bilancia effettuerà la misurazione e la sincronizzerà con il dispositivo che precedentemente si era associato.

2 Commenti su Camminare, ecco quanti passi bisogna fare al giorno per perdere peso

  1. RICORDATE CHE FARE 1 METRO AL SECONDO SONO 3,6 KM ORA ED 1 ORA DI CAMMINATA TIPO PORTARE A SPASSO IL CANE PESEREBBE A MOLTI…ANDARE VELOCI A 1,5 METRI AL SECONDO CIOÉ A 5,5 KM ORA SAREBBE UN SUCCESSO SE SI RIUSCISSE A CAMMINARE A QUESTA VELOCITÁ PER 1 ORA!
    CALCOLO CALORIE CONSUMATE SECONDO LA VELOCITÁ MEDIA REALIZZATA:
    (1) PESO X MINUTI CAMMINATA X COEFFICENTE
    (2) COEFFICENTI PER CAMMINATE MINIMO MEZZORA-MAX 2 ORE CONTINUE AL GIORNO IN UNA UNICA SOLUZIONE: O,05 (3,5KM ORA) 0,06 (4KM ORA) 0,07 (4,5 KM ORA) 0,08 (5KM ORA) 0,09 (5,5 KM ORA)
    NB UN 1KG GRASSO VALE ESATTAMENTE 7800 CALORIE! (QUINDI SCONTATE LE CALORIE CONSUMATE CON LA FORMULA BURNSIDE CITATA SOPRA CHE ASSICURO FUNZIONA EGREGIAMENTE PER PERDERE MINIMO 1KG MESE (ANCHE 2KG!)

  2. Articolo interessante.
    Devo dire per dimagrire bisogna avere determinazione e ovviamente ci sono alimenti che aiutano.
    Io ho trovato un ottimo ebook. Con me ha funzionato, ho perso 10 kili nei primi 21 giorni.
    Qui c'è la recensione di una signora con suo figlio che sono riusciti come me a dimagrire grazie all'ebook: http://www.bit.ly/1LR0teh
    A me e ha tanti altri ha funzionato ve lo consiglio :).

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

capelli corti
Salute

Come avere capelli più folti con metodi naturali

23 agosto 2017 di Maura Lugano

I capelli sono una componente importante della bellezza e del fascino di donne e di uomini, per questo averne pochi è spesso vissuto come un vero e proprio difetto estetico,a ma in realtà ci sono pochi difetti estetici a cui non è possibile rimediare: la calvizie, l’alopecia e il diradamento dei capelli in donne e uomini sono problemi estetici che hanno una soluzione.