> > Liliana Segre, le dichiarazioni sulla guerra a Gaza: "Dire che è genocidio ...

Liliana Segre, le dichiarazioni sulla guerra a Gaza: "Dire che è genocidio è una bestemmia"

Liliana Segre gaza guerra

La senatrice, Liliana Segre, durante un convengo sull'antisemitismo ha contestato l'accusa di genocidio per la guerra a Gaza

La senatrice a vita, Liliana Segre, è intervenuta durante un convegno sull’antisemitismo al Memoriale della Shoah di Milano, sul tema della guerra e delle operazioni militari nella Striscia di Gaza, contestando l’accusa di genocidio mossa a Israele per la guerra nella Striscia.

Le dichiarazioni di Liliana Segre

Liliana Segre è intervenuta sul dibattito relativo al termine genocidio, che viene accostato alla guerra di Israele e Gaza, ma la senatrice non ci sta:

«Quando mi dicono che Israele fa genocidi, questo confronto diventa una bestemmia»

La Segre, superstite dell’Olocausto e testimone attiva della Shoah, ha visto e conosciuto il genocidio, che per miracolo l’ha risparmiata, e per tale motivo, la senatrice esprime il suo dissenso:

«Non usiamo questa parola davvero spaventosa».

Liliana Segre e la guerra

Liliana Segre, a margine della mostra al memoriale della Shoah a Milano ha sottolineato come la guerra sia una cosa talmente dolorosa che spera ogni giorno finisca. Inoltre, ha discusso sul tema dei bambini dichiarando di volerli salvare, poiché vittime degli errori degli adulti.

L’accusa di genocidio nella guerra nella Striscia di Gaza

È in corso alla Corte internazionale di giustizia, il tribunale dell’Onu con sede all’Aia nato per dirimere le controversie tra Stati, la causa mossa, nel 2023, dal Sudafrica contro Israele per genocidio: un atto di genocidio contro il popolo palestinese.