×

Mozzarelle blu, il lamento inutile di Calzolari

La scoperta di una mozzarella blu targata Granarolo rischia di mettere in crisi un'azienda fiorente. Terrorismo alimentare o cattive condizioni igieniche.

E’ il batterio Pseudomonas all’origine della mozzarella blu che sta letteralmente piegando l’azienda Granarolo. E’ lo stesso che, resistendo agli antibiotici, ha causato la tragica morte della modella brasiliana Mariana Bridi da Costa.

Il colore azzurro è stato dunque un elemento decisamente utile ad evitare eventuali morti. Qualsiasi consumatore, nel vedere la strana mozzarella, esiterebbe a consumarla. Il batterio vive e prolifica in acqua ferma e stagnante, dunque la mozzarella è stata prodotta in condizioni igieniche non ortodosse tanto da creare condizioni felici per la Pseudomonas e, in particolare, alla piocianina che provoca la particolare pigmentazione.

Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo, in un’intervista al Resto del Carlino, conferma che il caso potrebbe seriamente danneggiare l’azienda e probabilmente tutto ricadrà sui lavoratori. E questo perché ? Perchè Calzolari ha acquistato prodotti da un’azienda senza certificazioni, la tedesca Jaeger, proprio quella che ha scatenato lo scandalo caseario.

Il sito della Granarolo, ad oggi, non chiarisce la faccenda; intanto, sicuri che a pagare non sarà certo Calzolari, si potrebbero ventilare ipotesi di terrorismo alimentare.

Molto più facile che ammettere di aver trascurato elementari regole di igiene.

L.B.

Leggi anche