Tumore cerebrale nei cani: come riconoscere i primi sintomi
Tumore cerebrale nei cani: come riconoscere i primi sintomi
Animali

Tumore cerebrale nei cani: come riconoscere i primi sintomi

cane

Il tumore cerebrale è frequente nei cani, in particolare quelli più anziani. È bene saper riconoscere i sintomi prima che sia troppo tardi

Il tumore cerebrale è molto frequente nei cani, in particolare quelli più anziani sono esposti a maggior rischio rispetto ai cani più giovani. Si tratta di una crescita anormale delle cellule che tuttora è molto difficile da curare, se non incurabile. A seconda del livello di gravità e della localizzazione del tumore, nella maggior parte dei casi la speranza di vita dell’animale dopo la diagnosi non supera i sedici mesi. Pertanto, è utile poter riconoscere i primi sintomi di quello che potrebbe essere un tumore cerebrale.

I sintomi del tumore del cervello

I sintomi possono variare da soggetto a soggetto e alcuni segnali potrebbero essere un campanello d’allarme che potrebbe destare la vostra attenzione.

Tra i sintomi più frequenti potreste accorgervi di uno stato improvviso di debolezza del vostro cane che non vuole più saltare, correre e giocare con voi. La scarsa propensione di un cane all’attività motoria è un sintomo di malessere che non deve essere sottovalutato anche se il vostro cane dimostra di stare bene nei giorni successivi.

Problemi di equilibrio, andatura lenta, calo della vista e dell’olfatto sono segni tipici di un tumore al cervello. A questi si possono aggiungere calo dell’appetito e perdita di peso.

La gravità dipende dalla posizione e dalla velocità con cui il tumore si propaga nel cervello. Ci sono situazioni in cui si verificano vomito, tremori, paralisi del musi e negli stadi più avanzati, convulsioni. I cani potrebbero mostrare molto tempo prima questi sintomi e svilupparli lentamente nel corso degli anni. Per questo motivo si consiglia di portare il vostro animale periodicamente dal veterinario per alcuni esami prima che sia troppo tardi.

Oltre ai sintomi fisici, in presenza di un tumore cerebrale il cane può presentare anche sintomi a livello psichico, tra i quali il cambiamento della personalità del cane. Se notate che il vostro cane, che è stato sempre tranquillo, ultimamente è diventato aggressivo, parlatene con il vostro veterinario. La situazione potrebbe essere anche l’opposta. Se il vostro cane è passato repentinamente dall’essere calmo all’essere un cane esagitato e irruento, è bene fare alcuni esami. Può anche capitare che il cane abbai in modo compulsivo o diventi ossessionato dal cibo da un momento all’altro.

Possibilità di trattamento

Nella maggior parte dei casi i tumori cerebrali possono essere trattati e attenuati, ma non curati completamente. Se avete riconosciuto nel vostro cane qualche sintomo, rivolgetevi al vostro veterinario con urgenza. Le cure disponibili per il tumore cerebrale nei cani solitamente partono con una risonanza magnetica. Il veterinario procede con analisi del sangue e delle urine per accertarsi che non sussistano altri tipi di problema. Viene solitamente svolta anche una biopsia. Le spese da sostenere per aiutare il vostro cane potrebbero essere considerevoli e non assicurarvi del tutto l’esito desiderato.

La chirurgia potrebbe essere la migliore soluzione, ma non sempre è possibile rimuovere i meningiomi che si sono sviluppati nella parte più profonda del cervello. La radioterapia invece è un’altra possibilità per rallentare i sintomi se il vostro cane mostra di essere ancora piuttosto sano. Alcuni trattamenti potrebbero rallentare l’efficacia dei farmaci, provocando però effetti collaterali consistenti al fegato e al midollo osseo. Per alcuni infine l’unica opzione possibile è soppressione. Può sembrare una scelta inconcepibile, ma può spesso risparmiare atroci sofferenze al vostro caro animale. In ogni caso si consiglia di parlare con il veterinario per decidere quale sia la scelta migliore da fare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche