×

Tutto ciò che devi sapere quando viaggi con un laptop

Può una VPN aiutare chi usa un laptop? Questa e molte altre risposte relative ai VPN software in questo articolo.

viaggiare con un laptop
viaggiare con un laptop

Se viaggi molto per lavoro o in generale viaggi molto portandoti dietro un computer portatile, ci sono diverse cose che puoi fare per migliorare la tua condizione. Secondo diverse ricerche, solamente negli Stati Uniti circa un milione di lavoratori si ritrova a viaggiare con un laptop, connettendosi a reti pubbliche (con e senza VPN) e lavorando durante gli spostamenti.

Diversi studi hanno provato a quantificare le perdite economiche relative al furto di un notebook durante un viaggio di lavoro. Il risultato di queste ricerche è stato sconcertante: la media è di circa 50.000$ per notebook rubato, sommando i tempi di inattività, la gestione del rischio e i costi di supporto.

La cifra, inoltre, aumenta in maniera pericolosamente significativa se i dati nel dispositivo vengono compromessi e vanno poi recuperati velocemente; una bella gatta da pelare anche per la più solida delle aziende (colpa anche dei ransomware).

Per questo motivo è molto importante avere sempre a mente cosa fare per tenere al sicuro il proprio laptop, che si sia in giro per lavoro o meno.

Come tenere al sicuro fisicamente il tuo laptop

Partiamo dalle banalità: il peggior nemico di ogni oggetto delicato non è il ladro malintenzionato, ma lo sbadato proprietario.

Per questo motivo, per poter proteggere il proprio laptop è importante dotarsi di una buona borsa per laptop, di quelle realizzate con materiali anti-taglio e con gli interni imbottiti per evitare di incorrere in danni a causa di una caduta. La borsa, per essere perfetta, dovrà anche essere impermeabile, così da non avere più paura del caffè, della pioggia e di qualsiasi altro liquido.

Un altro accessorio molto interessante da utilizzare su di un laptop è un vetrino da applicare sullo schermo. Questi vetri proteggono lo schermo del laptop dai graffi superficiali e, se si fa l’acquisto giusto, sono perfetti anche per aiutarci a mantenere la privacy alterando l’angolo di visione; così nessuno potrà sbirciare cosa stiamo facendo sul nostro computer.

L’ultimo oggetto perfetto per tenere al sicuro il laptop è un bel cavo di sicurezza agganciabile al Kensington Lock. Questo genere di cavi si possono acquistare molto facilmente sui più noti store online e hanno, dalla loro, un comodo lucchetto con combinazione numerica in grado di fare la differenza tra un computer rubato e uno al sicuro.

L’ultima cosa da tenere in considerazione è l’importanza del prestare attenzione, che non è mai troppa. Assicuriamoci di non essere seguiti o osservati da sconosciuti, specie se siamo consapevoli di avere con noi qualcosa di valore.

Come navigare in sicurezza con il tuo laptop

Navigare in sicurezza è una pratica che si acquisisce pian piano mettendo insieme molta esperienza. Tra VPN, antivirus, firewall e altri programmi gli strumenti non mancano e tutti possono far buon uso di quella che è l’esperienza pratica dell’utente.

Probabilmente, se stai leggendo questo articolo sai già cos’è un antivirus o un firewall, complice anche la loro presenza sul mercato da molto più tempo degli altri strumenti; le informazioni sulle VPN, invece, sono un po’ più scarse.

Vediamo di rispondere a tutte le domande del caso, quindi.

Cos’è una VPN in informatica?

In gergo informatico, con il termine VPN si intende un servizio attraverso cui aumentare il livello di sicurezza della propria connessione, utilissimo quando si viaggia molto e ci si collega sfruttando connessioni pubbliche o semplicemente non affidabili. Una connessione VPN cos’è se non il modo più economico per poter essere invisibili quando si naviga su internet?

Cosa significa il termine VPN?

L’acronimo VPN sta per Virtual Private Network o, in italiano, per Rete Virtuale Privata. Il significato del termine è semplicissimo: una rete non realmente esistente, ma simulata da dei protocolli di comunicazione che assicurano un certo grado di privacy.

A cosa serve una VPN?

Dal punto di vista prettamente tecnico, questo servizio non è altro che una rete VPN o più reti VPN che fungono da interfaccia tra il computer dell’utente e il sito internet a cui ci si collega. Questo sistema è strutturato in modo da nascondere l’identità dell’utente, proteggendone la connessione e i dati che vengono inviati o ricevuti tramite essa. A cosa serve una connessione VPN se non a poter dormire sonni tranquilli?

VPN: come funziona?

Come funziona una VPN è una domanda abbastanza semplice a cui rispondere. Attraverso degli algoritmi di crittografia, il Server VPN rende illeggibile a occhi indiscreti il flusso di dati che passa tra l’utente e il sito o servizio che sta visitando. Usare una VPN, quindi, è il modo migliore per rendere difficilissimi i famosi attacchi man in the middle.

Quanto sono robuste le misure di sicurezza del tuo dispositivo?

Per capire quanto sono robuste le misure di sicurezza di un laptop è necessario semplicemente considerare la presenza di tre diversi elementi: un antivirus per i malware, un firewall per evitare gli accessi indesiderati dall’esterno e una VPN.

La protezione VPN, per la cronaca, è forse il parametro più importante quando si viaggia poiché non si ha idea del livello di sicurezza delle reti Wi-Fi a cui ci si connette.

Cosa offre una VPN a un turista italiano all’estero?

Finora abbiamo parlato di lavoratori, ma ridurre l’utilizzo delle VPN a questa categoria di utenti sarebbe quantomeno limitante. Connetterti a una VPN prima di utilizzare una rete Wi-Fi pubblica quando sei in vacanza, infatti, vuol dire salvaguardare ulteriormente la sicurezza informatica del dispositivo che stai usando.

Attraverso i protocolli di tunneling, questi servizi hanno la capacità di nascondere il contenuto della tua navigazione a occhi indiscreti, impedendo a malintenzionati di scoprire il tuo indirizzo IP o dati relativi ai tuoi comportamenti sul web.

Le VPN a pagamento, infatti, assicurano un elevato grado di sicurezza grazie all’utilizzo di protocolli di crittografia all’ultimo grido come WireGuard, il tutto mantenendo i costi complessivi delle VPN a una cifra annuale davvero bassa.

Una degli aspetti migliori della tecnologia VPN è sicuramente la sua versatilità: esistono VPN per iPhone, VPN gratis, VPN a pagamento e servizi in grado di adattarsi a praticamente ogni dispositivo sul mercato.

Utilizzare un servizio VPN è il modo più efficiente per proteggersi da occhi indiscreti anche quando si è lontani dalla sicurezza di casa.

Contents.media
Ultima ora