La muffa non è solo antiestetica, ma anche dannosa per la salute: come rimuoverla
Come rimuovere la muffa dagli interni della macchina
Auto

Come rimuovere la muffa dagli interni della macchina

muffa

La muffa è un fungo che tende a proliferare e ad espandersi in luoghi chiusi e umidi come le auto. Va pertanto rimossa tempestivamente.

La muffa è un fungo pluricellulare che può trovarsi e svilupparsi su alcune superfici come pareti, mobili, tappeti, borse, vestiti. L’aspetto con cui si presenta sulle superfici è simile a quello di una spugna. Si riproduce velocemente per mezzo di spore. Nel linguaggio comune, l’insieme dei miceli viene chiamato muffa. Le spore non sono dannose per la salute dell’uomo, ma i filamenti che si producono possono creare dei problemi all’apparato respiratorio. Ecco perché è importante, quando si è in presenza di muffa soprattutto in ambienti chiusi come case, uffici e auto, intervenire per rimuoverla.

La muffa: un fungo che danneggia le superfici

La muffa tende a proliferare ed espandersi in luoghi chiusi e particolarmente umidi. Normalmente non si ferma allo strato più esterno della superficie su cui appare, ma penetra al suo interno, intaccandola ed emanando un odore forte e piuttosto fastidioso. Spesso la sua presenza è indice di un difetto nella struttura della superficie oppure è dovuto a cause accidentali, come per esempio la scarsa esposizione al sole, la troppo umidità, infiltrazioni d’acqua, condensa o scarsa ventilazione.

A volte è possibile trovare la muffa all’interno della macchina, quando per esempio, filtrano umidità e acqua nell’abitacolo.

Il suo odore piuttosto forte, aumenta man mano che crescono i batteri. Occorre quindi rimuoverla al più presto.

Innanzitutto il consiglio è quello di fare una manutenzione più accurata della vostra auto, almeno una volta l’anno. Ciò vi aiuterà a tenerla in ordine e ad evitare il formarsi della muffa. Per esempio, controllate l’impianto dell’aria condizionata. Il suo cattivo funzionamento potrebbe infatti favorire il formarsi della muffa. Utilizzate uno spray assorbi-odore per pulire ogni anno l’impianto del condizionatore dell’auto. Spruzzatelo all’interno delle prese d’aria per eliminare l’odore dell’acqua stagnante e della muffa.

Muffa in macchina: come rimuoverla

Gli accumuli di muffa all’interno della macchina sono antiestetici, ma soprattutto, possono costituire un rischio per la salute. Possiamo trovarla sotto o sopra o sedili, vicino ai pedali del freno o sotto il tettuccio. Il miglior modo per eliminarla è strofinare l’area, utilizzando acqua ossigenata o candeggina.

Prima di procedere, controllate bene l’auto in ogni sua parte: sulla tappezzeria dei sedili, sui tappetini, sotto il tettuccio, per verificare ogni traccia di umidità e intervenire per rimuovere la muffa.

Lasciate l’auto al sole con i finestrini abbassati per far circolare l’aria e asciugare gli interni.

Poi procuratevi:

  • Mezzo cucchiaio di candeggina adatta ai tessuti colorati
  • Mezza tazza di acqua ossigenata 3%
  • 2 panni puliti di dimensione media, più una spazzola
  • 2 tazze di acqua calda
  • Secchiello o recipiente
  • Deodorante per ambienti profumato

A questo punto:

  • Preparate la mistura detergente. Mescolate il mezzo cucchiaio di candeggina, la mezza tazza di acqua ossigenata e le 2 tazze di acqua calda in un secchiello o in un recipiente.
  • Preparate i panni per pulire. Immergete uno dei panni nella mistura e strizzatelo.
  • Strofinate la superficie interessata utilizzando il panno fino a rimuovere tutta la muffa. Se la stessa si trova sulla tappezzeria, utilizzate prima una spazzola intrisa della mistura e poi uno o più panni per eliminare i residui e asciugare la superficie.
  • Asciugate bene la parte danneggiata, poi utilizzate il secondo panno per asciugare i residui.
  • Spruzzate del deodorante per ambienti nella macchina per rimuovere l’odore sgradevole della muffa, ma senza esagerare per non rischiare di macchiare il tessuto della tappezzeria.

Consigli utili

  • Tenete pulita la tappezzeria della macchina per prevenire danni al tessuto e preservare il valore del veicolo.
  • Evitate di mangiare e bere all’interno della macchina, in modo tale da evitare che le spore possano svilupparsi facilmente.
  • Assicuratevi di aver pulito tutta la muffa sotto rivestimenti, coperte o cuscini presenti in macchina.

Un altro metodo efficace contro la muffa è il bicarbonato di sodio.

Cospargetelo nelle parti dell’auto interessate. Lasciatelo agire per un paio d’ore. Dopo di che, togliete il bicarbonato utilizzando un’aspirapolvere o un bidone aspiratutto.

O ancora, potete provare ad utilizzare un detersivo per lavatrice per rimuovere muffa e macchie. In questo caso versate due cucchiai di detersivo in 240 ml di acqua, mettete il liquido in una bottiglia con lo spray e spruzzatelo sulle superfici da pulire. Servitevi di una spatola per strofinare. Dopo, tamponate la parte umida con un panno bianco umido ed eliminate l’umidità con un aspira liquidi.

Infine, se nessuno di questi metodi avrà eliminato completamente il problema, il suggerimento è quello di rivolgervi ad un professionista. Questo perché la muffa, probabilmente, è penetrata nell’imbottitura dei sedili o all’interno della superficie colpita, quindi è necessario l’intervento di un’impresa specializzata che eseguirà un trattamento di fumigazione.

Ricordiamo che su Amazon è possibile acquistare dei prodotti di pulizia fai da te per l’interno delle auto adatte per rimozione macchie e muffe

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche