> > McDonald's entra in Filiera Italia: più supporto al Made in Italy

McDonald's entra in Filiera Italia: più supporto al Made in Italy

featured 1654441

Milano, 3 ott. (askanews) - McDonald's e Made in Italy, un legame sempre più stretto: la catena di ristorazione entra infatti a far parte di Filiera Italia, l'associazione che riunisce tutti i diversi protagonisti del settore agricolo e dell'industria di trasformazione con l'obiettivo valorizzare...

Milano, 3 ott. (askanews) – McDonald’s e Made in Italy, un legame sempre più stretto: la catena di ristorazione entra infatti a far parte di Filiera Italia, l’associazione che riunisce tutti i diversi protagonisti del settore agricolo e dell’industria di trasformazione con l’obiettivo valorizzare le eccellenze dell’agroalimentare italiano.

“McDonald’s entra in Filiera Italia che è la più grande associazione che raccoglie tutti gli attori principali del food, dalla produzione, gli agricoltori, alla trasformazione, alla ristorazione che poi siamo noi, e c’entra per valorizzare la cosiddetta filiera lunga – spiega Dario Baroni, Amministratore Delegato McDonald’s Italia -.

Cos’è la filiera lunga? Come noi la interpretiamo è quella che va dal campo al vassoio. E noi siamo l’ultimo miglio, la ristorazione, di questa filiera lunga, e abbiamo una grande responsabilità che è quella rispetto ai nostri clienti di educarli e indirizzarli e un consumo sostenibile, di qualità e possibilmente anche di Made in Italy”.

Per McDonald’s, è solo l’ultima tappa di un percorso di italianità già imboccato da oltre un decennio: “Abbiamo ormai l’85% di fornitori italiani, con gli acquisti pari a 240 milioni di euro annui nell’ultimo anno che tendono ad aumentare, più di 100 mila tonnellate – evidenzia l’ad di McDonald’s Italia -.

E abbiamo collaborato con 17 consorzi Dop e Igp nel tempo, abbiamo iniziato con Parmigiano Reggiano nel 2008, e sono presenti in quasi tutti i nostri prodotti. Per non parlare della carne bovina, di pollo, il bacon, il latte, le insalate che ormai sono al 100% italiane. Quindi noi crediamo in questo percorso che è per noi è irreversibile a andiamo anche svilupparlo per il futuro”.

L’ingresso in Filiera Italia è stato sancito a Milano alla prima tappa del Villaggio Coldiretti, la principale fiera del settore agricolo italiano: “E’ un ingresso importante, innanzitutto perchè chiude completamente l’integrazione con la filiera italiana – commenta Luigi Scordamaglia, Consigliere Delegato di Filiera Italia -.

In Filiera Italia abbiamo l’eccellenza della produzione agricola di Coldiretti, grandissimi brand dell’industria alimentare, la distribuzione e finalmente il ristorante più grande d’Italia. E attraverso questo i nostri valori, attraverso i prodotti che McDonald’s ha scelto 100% italiani potranno raggiungere 1 mln di consumatori al giorno. Quindi non solo prodotti buoni e certificati italiani ma anche valori di distintività e di origine che attraverso McDonald’s potranno raggiungere un numero molto elevato di consumatori”.

Si rafforza così la storica partnership tra l’associazione degli imprenditori agricoli e McDonald’s che non a caso parteciperà a tutti i prossimi appuntamenti del Villaggio Coldiretti: “Fino ad oggi – evidenzia Ettore Prandini, presidente Coldiretti -. Filiera Italia rappresentava dal mondo agricolo alle aziende di trasformazione, alla distribuzione. Oggi si aggiunge un tassello di fondamentale importanza, la ristorazione: McDonald’s per noi sarà un grande partner, nell’interesse non nostro ma dei cittadini e dei consumatori”.