×

Monza: perseguita la nipote per avere denaro, arrestato 56enne

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano, 12 mag. (Adnkronos) – Picchia la nipote per estorcerle denaro e i carabinieri lo arrestano, scoprendo che non era la prima volta. Si tratta di un 56enne di Meda, in provincia di Monza. L'intervento è di domenica scorsa: attorno alle 15.30, l'uomo, con precedenti per stupefacenti, si è presentato a casa della nipote 29enne pretendendo denaro.

Al rifiuto della giovane, lo zio l’ha prima aggredita verbalmente e poi fisicamente con schiaffi e pugni sul volto. Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri di Seregno che, supportati dai colleghi di Giussano, hanno soccorso la donna e bloccato l’uomo, arrestandolo per tentata estorsione e portandolo in carcere a Monza.

La giovane è stata trasportata all’ospedale di Desio per le cure del caso dove le è stato diagnosticato un trauma cranico facciale con contusioni multiple da percosse.

Nei giorni a seguire, gli approfondimenti investigativi hanno permesso di raccogliere ulteriori elementi di colpevolezza appurando che, dal 2014 a oggi, l’uomo si era reso protagonista di ripetuti episodi di vessazioni e violenza fisica e psicologica nei confronti della nipote e della propria sorella 58enne, mai denunciati prima. L’uomo, già in detenzione carceraria, è stato quindi denunciato anche per maltrattamenti contro familiari.

Contents.media
Ultima ora