Codice Fiscale: come risalire alla residenza?

Economia

Codice Fiscale: come risalire alla residenza?

codice fiscale

Quali dati si possono ricavare dal codice fiscale? Una guida veloce e pratica per calcolare il codice fiscale e ricavarne più informazioni possibili.

Quali dati è possibile ricavare dal codice fiscale? Di seguito si troveranno informazioni utili e gli strumenti più efficaci per ricavare più informazioni possibili.

Cos’è il codice fiscale e quando è stato introdotto

Il codice fiscale in Italia è un codice alfanumerico, generalmente di 16 caratteri, che serve a identificare in modo univoco le persone fisiche nei loro rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche dello Stato. Il codice è stato introdotto nel 1973 per rendere più efficiente l’amministrazione finanziaria e migliorare i rapporti con i contribuenti. Contiene informazioni personali precise: le prime 6 lettere corrispondono al nome e al cognome della persona, i 2 numeri che seguono si riferiscono all’anno di nascita, poi seguono una lettera che indica il mese di nascita e due cifre il giorno (le donne aggiungono a questo numero 40, in questo modo il campo contiene anche l’informazione del sesso di appartenenza). Le ultime 3 cifre indicano infine il comune italiano o lo stato estero di nascita, mentre l’ultima lettera viene usata come carattere di controllo per stabilire la validità del codice.

Dal codice fiscale è quindi possibile risalire ad alcune informazioni certe, come data, comune o stato estero di nascita e sesso di appartenenza, di un determinato individuo e calcolare anche le possibili combinazioni di nome e cognome.

Risalire alla Residenza dal Codice Fiscale

Abbiamo quindi visto che dal codice fiscale si possono facilmente ricavare data, luogo di nascita e genere di appartenenza.

Ma per quanto riguarda la residenza invece? È possibile desumerlo dalla sequenza alfanumerica assegnata a ciascuno di noi fin dalla nascita?

In realtà questa è un’operazione molto difficile, in quanto, essendo un dato sensibile, risulterebbe una sorta di violazione della privacy e del codice di procedura penale, però alcune possibilità lecite esistono. Innanzitutto è necessario conoscere il codice fiscale della persona a cui siamo interessati. Per generarlo è sufficiente andare, come abbiamo visto, su uno dei numerosi siti internet gratuiti, tra cui anche www.intrage.it, o utilizzare un’app dal telefono cellulare e immettere i dati richiesti. Dopodiché è possibile usare un ulteriore servizio telematico, il servizio Telemaco, che permette alle Pubbliche Amministrazioni di risalire a un’impresa o ad un individuo tramite il codice fiscale, e quindi alla sua residenza.

In alternativa è anche possibile andare presso gli uffici finanziari della propria città, dove gli impiegati sono in grado di risalire alla residenza di un individuo sempre tramite il codice fiscale.

Un’altra strada attuabile è quella di andare sul sito dei Comuni italiani, dove sarà velocemente calcolato. La privacy, è necessario sottolinearlo nuovamente, ha però norme precise, per cui è sempre consigliabile coinvolgere le forze dell’ordine prima di intraprendere una qualsiasi di queste azioni per assicurarsi di non violare la normativa in vigore e di incorrere in sanzioni civili o penali.

Servizi online per il calcolo del Codice Fiscale

Basta infatti collegarsi ad uno dei numerosi siti internet che offrono gratuitamente questo servizio, come Codice Fiscale.it Inserendo il codice fiscale da cui si vogliono ricavare i dati, automaticamente appariranno le informazioni certe, mentre per visualizzare i possibili nomi e cognomi basterà cliccare sull’icona accanto a questi ultimi Mostra possibilità. Un altro sito facilmente intuitivo è Codice Inverso che consente di estrapolare tutti i dati sicuri e visualizzare una serie di nomi compatibili, ma non permette però di “calcolare” i possibili cognomi. Questo sito può inoltre essere utilizzato per il normale calcolo del codice fiscale, qualora si sia in possesso delle informazioni necessarie.

App per il calcolo del Codice Fiscale

Non è però solo tramite il computer che è possibile calcolare queste informazioni.

Si può infatti farlo anche in modo semplice e immediato dallo smartphone o dal tablet grazie alle numerose App esistenti, anche se la maggior parte permette solo di calcolare il codice fiscale sulla base dei dati inseriti. Merita senza dubbio di essere menzionata Codice Fiscale di Paolo Santarsiese, un’applicazione gratuita per Android molto semplice ed efficace, che consente di ricavare il codice fiscale e di effettuare anche il calcolo inverso, ricavando data di nascita, comune o stato di provenienza e genere d’appartenenza. Per gli affezionati Apple invece c’è iCodiceFiscaleITA, un’app per iOS, anche in questo caso gratuita, che permette agli utenti di calcolare il codice fiscale, di copiare i dati ottenuti negli appunti e di incollarli dove necessario

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche