×

Coronavirus: consulenti lavoro, chiarimenti su applicazione lavoro agile semplificato

Condividi su Facebook

Roma, 27 feb. (Labitalia) – La Fondazione studi dei consulenti del lavoro, in un approfondimento, fornisce chiarimenti su come applicare il lavoro agile 'semplificato' alla luce del dpcm del 25 febbraio scorso, che attua le disposizioni del decreto legislativo 6/2020 ampliando le previsioni del dpcm del 23 febbraio 2020. Nel tentativo, ricorda la Fondazione studi, di limitare quanto più possibile gli effetti negativi del fenomeno epidemiologico determinato dal virus Covid-19 sul mondo produttivo, prevede che il lavoro agile sia "applicabile in via provvisoria, fino al 15 marzo 2020, per i datori di lavoro aventi sede legale o operativa nelle Regioni Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto e Liguria e per i lavoratori ivi residenti o domiciliati che svolgano attività lavorativa fuori da tali territori, a ogni rapporto di lavoro subordinato".

Questa particolare formulazione testuale fa insorgere alcuni dubbi interpretativi e applicativi, si osserva, anche in considerazione del fatto che nelle due versioni del dpcm l’applicazione del lavoro agile passa da ‘automatica’ a ‘provvisoria’.

La Fondazione studi consulenti del lavoro analizza il regime derogatorio previsto dall'articolo 2 del dpcm del 25 febbraio, soffermandosi sull'ambito territoriale a cui fanno riferimento le norme, sulle modalità applicative del lavoro agile automatico e provvisorio e, in particolare, sulle criticità legate a quest'ultima modalità.

Nel documento anche un modello di autocertificazione informativa, che il datore di lavoro deve compilare per attestare come il rapporto di lavoro agile si riferisca a un lavoratore appartenente a una delle aree localizzate come a rischio contagio.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche