×

Lavoro: Fratoianni, 'schiacciati diritti, rischio tensioni per stop blocco licenziamenti'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 20 giu. (Adnkronos) – "L’impressione è che stia accadendo qualcosa di molto brutto: Lodi, Texprint, con le violenze il giorno dopo in cui sono andato io, fino all’omicidio di Adil. Siamo davanti a un mix dove da una parte in alcune filiere come la logistica esplode il conflitto lungo la catena degli appalti, con la pandemia che ha schiacciato ulteriormente i diritti; dall’altra siamo davanti a una campagna di discredito del lavoro e dei diritti nella quale rientrano anche i media con i titoli sulle aziende che non trovano manodopera quando invece pretendere un salario decente è un diritto, non un privilegio".

Così il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni in un’intervista che appare oggi su Il Manifesto.

“Si tratta di un mix che rischia di esplodere – prosegue l’esponente dell’opposizione di sinistra – anche per il no del governo, incomprensibile, alla proroga del blocco dei licenziamenti perché questo aumenta il potere delle aziende contro i lavoratori.”

"Davanti ad una tragedia che grida vendetta al cielo c’è un elemento importante di ricomposizione sindacale di cui c’è un disperato bisogno perché con la rottura le aziende, le multinazionali fanno ancor di più la parte del leone.

È importante che si lavori, ognuno nel suo ruolo, al massimo per costruire un’unità dei lavoratori dentro però un punto di conflitto perché solo con la mobilitazione conflittuale – conclude Fratoianni – si possono riguadagnare diritti e salario”.

Contents.media
Ultima ora