×

Truffa su WhatsApp, profili rubati: l’allerta della polizia

Condividi su Facebook

In questi giorni sta circolando una truffa telefonica che utilizza il nome di WhatsApp. Degli hacker tramite degli sms hanno clonato dei profili.

truffa su WhatsApp
truffa su WhatsApp

Una truffa telefonica sta sfruttando il nome di WhatsApp per copiare i profili degli utenti. Grazie ad un SMS inviato al numero di cellulare, gli hacker riescono a clonare il profilo di WhatsApp riferito al numero di telefono della vittima.

Ne consegue che una volta replicato il profilo di WhatsApp, la vittima “ne perde di fatto la proprietà”. Lo riferisce la polizia postale in un post su Facebook che ha fornito una serie di consigli su come difendersi nel caso si rimanga coinvolti nella truffa.

Truffa su WhatsApp, profili rubati

“Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone è necessario inserire un codice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo.

Tramite questa procedura i cyber criminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.

L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà”.

Questo è quanto viene dichiarato dalla polizia postale in relazione alla “cyber truffa” che si diffondendo sugli smartphone. Un’allerta quindi quella della polizia a ignorare completamente gli sms e comunque a non cliccare sui link presenti.

i consigli della polizia

Nella seconda parte del post, la polizia postale ha dato pochi ma semplici consigli primo fra tutti non cliccare sui link presenti all’interno del messaggio, non rispondere a eventuali richieste di codici di verifica. A questo proposito si raccomanda di attivare la funzione della verifica in due passaggi. Verrà fornito un codice che non dovrà essere comunicato a nessuno.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

IOT il futuro è la smart home
Scienza & Tecnologia

IOT: il futuro è la smart home

26 Ottobre 2020
Qual è l’obiettivo alla base dell’Internet delle cose (IOT) e quale scenario ci attende nel prossimo futuro nel campo delle smart home?
Entire Digital Publishing - Learn to read again.