×

Ucraina: Fao distribuisce patate da semina a famiglie rurali vulnerabili

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 18 mag. (Adnkronos) – Lavorando per salvaguardare la sicurezza alimentare e i mezzi di sussistenza delle famiglie rurali vulnerabili in Ucraina, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) ha distribuito kit di patate da semina a 17.740 famiglie del paese, affinché possano piantare cibo in tempo per la prossima stagione di raccolta.

Circa 46.000 persone beneficeranno della campagna, che riceve il sostegno finanziario dell'Unione Europea (Ue) e del Centro di risposta alle emergenze (Cerf).

"È assolutamente cruciale in questo momento aiutare gli agricoltori. Quelli grandi, ma anche quelli piccoli e le famiglie che si dedicano all'agricoltura da cortile -ha spiegato Pierre Vauthier, Funzionario Responsabile Designato dalla Fao per l'Ucraina-. L'agricoltura è uno dei settori principali dell'Ucraina ed è importante per la sicurezza alimentare del Paese.

È anche una fonte di reddito fondamentale per i 12,6 milioni di persone che vivono nelle aree rurali e che rappresentano quasi un terzo della popolazione del Paese".

In totale, nelle ultime settimane sono state consegnate 862 tonnellate di patate da semina a chi ne ha bisogno. La distribuzione è avvenuta in tempo per la campagna di semina primaverile delle patate, per garantire che questa fonte alimentare nutriente possa essere raccolta a settembre.

Ogni famiglia o nucleo familiare – composto in media da 2,6 persone – riceve un kit con 50 chilogrammi di patate da semina, con una resa prevista di circa 600 chilogrammi di patate. Queste possono essere conservate per molti mesi per essere consumate in seguito, utilizzate per le stagioni di semina successive o vendute ai mercati locali. In ogni località, la Fao ha lavorato a stretto contatto con le autorità locali e i partner esecutivi, che hanno assistito nella selezione dei beneficiari, nella distribuzione, nel monitoraggio e nel coinvolgimento delle comunità.

"Grazie alla collaborazione con la Fao, abbiamo consegnato 2,5 tonnellate di patate alla comunità territoriale amalgamata di Rudkivska, nell'oblast' di Lvivska. Si tratta di 50 famiglie che ospitano sfollati interni -ha sottolineato Ihor Vuitsyk, capo del consiglio di amministrazione della Camera Agraria di Lviv, partner attuativo della Fao-. È importante che un'organizzazione come la FAO aiuti davvero le persone, e oggi aiuta soprattutto coloro che sono impegnati nella produzione, perché uno dei compiti della FAO è garantire la produzione alimentare locale".

Circa 15 tonnellate di patate da semina sono state consegnate a 300 famiglie della Lvivska oblast, nell'Ucraina occidentale. Di questi, 30 kit sono stati distribuiti alle famiglie del villaggio di Khlopchytsi, nella Comunità Territoriale Amalgamata di Rudkivska. Questo villaggio ospita ora oltre 150 sfollati provenienti da altre regioni dell'Ucraina. Un altro distretto interessato dalla campagna di distribuzione di patate da semina è quello di Dnipropetrovska, nell'Ucraina centrale e orientale, dove 3.690 famiglie hanno ricevuto i kit. Alcuni di questi sono stati consegnati a 41 villaggi della Comunità Territoriale Amalgamata di Verkhniodniprovska, i cui residenti ospitano 2.685 sfollati interni.

"Alcune aziende hanno chiuso, ridotto il personale o licenziato. Non possiamo dare lavoro alla popolazione locale. E dobbiamo pensare a come sfamare le persone quest'inverno", ha dichiarato Genadii Lebid, capo della Comunità Territoriale Amalgamata di Verkhniodniprovska, che ha osservato che, a causa delle interruzioni e dell'incertezza causate dal conflitto, le persone sono molto desiderose di piantare i loro orti e avere un po' di cibo per le loro famiglie''.

Contents.media
Ultima ora