Differenze tra sale marino iodato e non iodato
Differenze tra sale marino iodato e non iodato
Salute

Differenze tra sale marino iodato e non iodato

sale

Il sale marino e quello iodato sono molto utili per la salute dell'uomo. Scopri per quale motivo.

Il sale è considerato da molti la croce e delizia della cucina italiana. Risulta infatti ideale in molte preparazioni ma, se consumato in maniera eccessiva, rischia di provocare seri rischi alla salute.

Il sale

Questo minerale è sicuramente quello maggiormente utilizzato nelle cucine degli italiani. Quello comune, detto anche marino iodato, si trova facilmente in commercio in tutti i supermercati. Per la maggior parte è composto da cloruro di sodio.

Sale iodato

Quello iodato è simile a quello che si utilizza normalmente in cucina ma con una importante varietà. Ha infatti un’importante aggiunta di iodio al suo interno. Questa aggiunta è stata fatta in maniera totalmente artificiale sotto forma di ioduro o iodato di potassio.

Perché sceglierlo

Scegliere il sale iodato al posto di quello marino è consigliato dalla maggior parte degli esperti del settore. L’utilizzo di quello iodato per esempio aiuta l’organismo a combattere con efficacia contro determinate malattie e problemi di salute.

Quello iodato è un prezioso alleato dell’organismo solamente se utilizzato nelle giuste dosi.

Per esempio un uomo adulto ha bisogno di quantità di iodio giornaliera di circa 150 mg. Molto importante è evitare di supere questa soglia e sopratutto dimezzarla qualora si appartenga a categorie a rischio. Con questo termine si indicano tutte le persone con problemi di salute, gli anziani, i bambini e le donne incinta.

Consigli utili

Il sale però non deve essere solo visto come un nemico, anzi. Se consumato nelle dovute maniere e utilizzato nella forma corretta diventa un grande alleato per l’organismo. Sono infatti milioni le persone che soffrono di malattie nate o provocate per una carenza di sale all’interno dell’organismo. Per utilizzare al meglio il sale e far si che esso si utile alla nostra salute è sempre consigliato seguire delle regole importanti.

Per esempio è molto più salutare utilizzare il sale iodato oppure quello integrale anche se per entrambi è sempre consigliato utilizzarne in piccole quantità. Molto importante è evitare di aggiungere questo minerale alle zuppe o pappe che si preparano per i bambini piccoli.

In questo modo si eviterà di abituarli a gusti troppo forti. Infine, ma non in ordine di importanze, è sempre preferibile insaporire i piatti con delle spezie o erbe aromatiche al posto dell’utilizzo del sale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche