Divani in microfibra contro divani in tessuto
Divani in microfibra contro divani in tessuto
Arredamento

Divani in microfibra contro divani in tessuto

divani
Divani in microfibra o divani in stoffa: quale scegliere?

Divani in microfibra o in tessuto: quale scegliere? Analizziamo insieme vantaggi e svantaggi di entrambe queste tipologie di rivestimento per scoprire il più adatto alle vostre esigenze.

Avete finalmente deciso di cambiare il vostro vecchio divano ma la scelta del nuovo rivestimento vi sta mettendo in crisi? Il divano è spesso l’elemento del mobilio più costoso in una casa e il suo rivestimento, oltre ad aggiungere un tocco di stile alla stanza, dovrebbe essere il più adatto ai bisogni della famiglia. La prima e più difficile azione da fare è senza dubbio scegliere tra divani in microfibra o in stoffa. Entrambe le tipologie presentano vantaggi e svantaggi e conoscerli vi aiuterà a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Un buon metodo è fare una lista delle attività svolte nel salotto e in base a questa selezionare il rivestimento migliore. Di seguito un elenco dei maggiori vantaggi e svantaggi di queste tipologie di rivestimenti.

Divani in microfibra

Se state valutando di acquistare un divano in microfibra, potrebbe tornarvi utile una descrizione di tutte le caratteristiche positive e negative di questa tipologia di rivestimento.

Buona lettura.

Vantaggi della microfibra

La microfibra è un prodotto ipoallergenico dell’industria petrolifera molto utilizzato nel settore tessile. La parola è frequentemente usata per riferirsi, non solo alla composizione del prodotto, ma anche alle caratteristiche vere e proprie della fibra. La fibra è un sesto del diametro della seta e un centesimo del diametro di un capello umano. Questo spessore così esiguo permette di unire molte più fibre per centimetro rispetto a fibre più spesse. Il risultato è una stoffa forte, molto resistente agli strappi, alle rotture e agli artigli dei gatti. Alcune microfibre possono essere pulite con detersivi a base di acqua. A differenza dei divani in vera pelle, il tessuto risulta poi molto morbido al tocco. Infine i colori, essendo pigmenti tinti, resistono molto bene all’esposizione al sole e non sbiadiscono.

Svantaggi della microfibra

La microfibra è raramente stampata e dunque la superficie tende ad essere di un solo colore con poche definizioni.

Anche le piccole macchie appariranno evidenti e le impronte delle mani e le linee lasciate dai vestiti rimarranno visibili fino a quando non lo si liscia. La smacchiatura può essere effettuata solo con solventi, il che potrebbe essere problematico. I peli di animale si attaccano facilmente a questa fibra ed è difficile rimuoverli. Anche la rimozione delle pieghe è difficile perché il tessuto ha poca tolleranza al calore.

Modelli migliori

Ecco i migliori modelli di divani in microfibra disponibili alla vendita su Amazon. Sono modelli entrambi con funzione letto e adatti a 2/3 persone.

Divani in tessuto

Se siete ancora indecisi sul rivestimento del vostro divano, di seguito potete trovare una descrizione dei principali vantaggi e svantaggi dei divani in tessuto.

Vantaggi del tessuto

La stoffa per i divani in tessuto può essere intrecciata con fibre al 100% naturali o una miscela di fibre sintetiche e fibre naturali che aggiungono forza e durabilità al vostro divano.

Colori, disegni e stampe disponibili nei tessuti sono praticamente illimitati. La pulizia dei divani in tessuto dipende dalle fibre dei tessuti. In genere la pulizia a vapore è il metodo più comune e può essere fatto senza l’ausilio di detergenti chimici. Il tessuto sintetico, o un tessuto che è principalmente sintetico, sarà inoltre fresco e morbido sulla pelle molto più del tessuto in sola fibra.

Svantaggi del tessuto

Il sole farà scolorire velocemente il vostro divano in tessuto. Più fibre naturali ci saranno nella sua composizione, più velocemente accadrà lo scolorimento. Lo scolorimento rende anche le fibre più deboli, con conseguente aumento di strappi o rotture nelle cuciture o nei punti di maggior pressione. Trovare le stoffe per la riparazione è spesso difficile perché i tessuti di tappezzeria sono di solito stampati solo per cinque anni. Ricordate inoltre che anche i tessuti trattati con antimacchia si possono macchiare e alcuni tessuti si possono pulire solo con solventi, mentre altri non possono essere puliti affatto.

I rivestimenti in tessuto possono infine contenere poliestere o altri prodotti dell’industria petrolifera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche