×

Violenza su donne: Carfagna, 'non è mai vittima ad essere colpevole'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 18 set. (Adnkronos) – “Sequestrata in una roulotte, violentata, massacrata di botte e minacciata di morte dal suo convivente per una notte intera. Solo alle 7 del mattino arrivano i carabinieri chiamati dalla figlia. L’epilogo di questa storia desta preoccupazione".

Lo dichiara in una nota Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, intervenendo sulla sentenza della Corte d'Appello di Milano che ha destato scalpore.

"Inizialmente lo stupratore era stato condannato a cinque anni di carcere – riassume l'azzurra – ma per la Corte d'Appello milanese l'uomo era 'esasperato dalla condotta troppo disinvolta della donna'. Per i giudici 'vale la pena di ricordare' che quel contesto 'era caratterizzato da anomalie quali le relazioni della donna con altri uomini, dall’imputato quasi favorite o comunque non ostacolate' finché lei 'rimase incinta di un altro soggetto'.

E così gli hanno ridotto la pena di otto mesi. È un’attenuante che si basa sulla convinzione che la vittima meritasse una punizione per il suo comportamento, una sorta di attenuante morale per un delitto che non ha giustificazione. Questa mentalità non dovrebbe trovare spazio nelle sentenze, perché non è mai la vittima a essere colpevole. Abbiamo buone leggi contro la violenza sessuale, vogliamo che siano applicate”, rimarca Carfagna.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora