×

Green e lotta a pandemia, accordo per governo Scholz in Germania

Roma, 25 nov. (askanews) – La Germania incontra il suo nuovo governo dopo l’era Merkel, a quasi due mesi dal voto del 26 settembre. I leader di Spd, Verdi e liberali hanno presentato alla stampa le 177 pagine di contratto di coalizione che contengono le basi del neonato esecutivo “Semaforo” che dovrebbe entrare in carica a inizio dicembre.

Tra le priorità una spinta alla transizione ecologica e la lotta alla pandemia, nel giorno in cui il paese ha segnato un nuovo record di contagi, quasi 67mila, e 335 decessi.

La coalizione sarà guidata dal socialdemocratico Olaf Scholz , 63 anni, attuale ministro delle Finanze: “Per il personale degli ospedali e delle case di cura che sono particolarmente sotto pressione sarà concesso un bonus, la coalizione semaforo ha destinato a questo bonus un miliardo di euro”.

La tutela ambientale è una delle parti principali dell’accordo di coalizione con l’uscita dal carbone entro il 2030, otto anni prima del previsto. Ai Verdi, oltre al ministero degli Esteri, assegnato all’ex candidata alla cancelleria e co-presidente Annalena Baerbock – che vuole forse rievocare il

peso dello storico predecessore Verde, il ministro degli Esteri, Joschka Fischer – va anche il “superministero” Economia e Clima, assegnato a Robert Habeck, co-presidente dei Verdi e pezzo da 90 del partito.

Il nuovo governo punta inoltre all’80% di elettricità da rinnovabili entro il 2030 e si prevede anche la

legalizzazione della cannabis. Ma si vuole anche ridurre il divario di genere negli stipendi, uno dei più alti d’Europa.

Il leader dei liberali tedeschi, il falco Christian Lindner, diventa ministro delle Finanze. I

liberali si aggiudicano anche i Trasporti, la Giustizia e l’Istruzione.

Alla Spd vanno il ministero degli Interni, del Lavoro e del Sociale. I socialdemocratici si prendono anche la Difesa, la Sanità, il nuovo ministero “Costruire e abitare” e il ministero dello Sviluppo.

“Un’Europa sovrana è la chiave della nostra politica estera”, ha aggiunto Scholz, sottolineando l’amicizia della Germania con la Francia e la partnership con gli Stati Uniti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora