×

M5S: Conte, 'premier tecnico non può attaccare partiti, è questione democrazia'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 29 giu. (Adnkronos) – "Io e il M5S evidentemente siamo sotto attacco, ma ci sono in gioco valori della democrazia. I partiti politici, i movimenti politici e le forze politiche sono il pilastro delle nostre istituzioni democratiche, quindi sbaglierebbe chi può godere di questi passaggi, sghignazzare su quanto accaduto.

E' un discorso che riguarda tutti". Così Giuseppe Conte, arrivando alla sede del M5S, risponde a chi gli chiede delle parole, riportate da Beppe Grillo, di una telefonata in cui Draghi gli avrebbe chiesto di 'fare fuori' Conte dalla guida del Movimento.

Conte rimarca come il presunto attacco di Draghi, di cui Grillo lo ha informato, oltretutto arriverebbe da un premier "tecnico" che il Movimento "ha sempre sostenuto con lealtà e correttezza".

"Io voglio rivolgermi ai nostri iscritti, dal primo all'ultimo: allora sappiate che la nostra forza morale , la convinzione delle nostre idee e dei nostri principi è più forte di tutto. Siamo qui non per delle poltrone, per occupare uno spazio di potere, ma per difendere gli interessi degli italiani e questa forza non può togliercela nessuno".

Contents.media
Ultima ora