> > Ucraina: Isw, 'Cremlino non si è ritirato dai suoi obiettivi'

Ucraina: Isw, 'Cremlino non si è ritirato dai suoi obiettivi'

default featured image 3 1200x900

Washington, 24 nov. (Adnkronos) - "Il Cremlino non si è ritirato dai suoi obiettivi di riconquistare il controllo sull'Ucraina, ma li sta in parte nascondendo per fuorviare i paesi occidentali e costringere l'Ucraina a cercare la pace". Lo sostiene l'Istituto per lo s...

Washington, 24 nov.

(Adnkronos) – "Il Cremlino non si è ritirato dai suoi obiettivi di riconquistare il controllo sull'Ucraina, ma li sta in parte nascondendo per fuorviare i paesi occidentali e costringere l'Ucraina a cercare la pace". Lo sostiene l'Istituto per lo studio della guerra (Isw), commentando le dichiarazioni del portavoce del Cremlino Dmytro Peskov, che il 21 novembre ha affermato che "cambiare l'attuale governo in Ucraina non è l'obiettivo dell'operazione militare speciale della Russia in Ucraina", osservando che il presidente russo Vladimir Putin "ne ha già parlato".

Nel suo bollettino quotidiano, l'Isw ricorsa che il 26 ottobre Putin aveva dichiarato che l'Ucraina aveva "perso la sua sovranità" ed era completamente sotto il controllo della Nato. Il giorno dopo, nel suo discorso al circolo Valdai, il presidente russo aveva nuovamente respinto l'idea di una sovranità dell'Ucraina, osservando che la Russia ha "creato" l'Ucraina e che "l'unica vera garanzia della sovranità ucraina" può essere solo la Russia. Putin, inoltre, difende costantemente la sua tesi secondo cui l'Ucraina è uno stato nazista che deve essere "denazificato".