Antibiotici e ciclo: possono causare ritardo?

Guide

Antibiotici e ciclo: possono causare ritardo?

Antibiotici e ciclo: possono causare ritardo se assunti in una determinata fase dell’ovulazione e in ogni caso bisogna assumerli con cautela.

Come tutti ben sappiamo, gli antibiotici sono dei farmaci di origine naturale o di sintesi che possono rallentare o fermare lo sviluppo dei batteri; però non hanno alcun effetto contro i virus. Gli antibiotici sono quindi farmaci molto potenti e spesso sono causa di effetti collaterali e sono in grado anche di interagire con diverse sostanze.
Chi segue una terapia antibiotica deve fare attenzione perché può causare infezione alla candida o diarrea, dato che l’antibiotico può mettere sotto sopra la flora batterica dell’intestino.

Molte donne quindi si chiedono se l’assumere antibiotici possa influire sul ciclo mestruale, provocando o mestruo scarso o un ritardo dello stesso.
Va precisato che l’antibiotico può avere un’influenza sul ciclo mestruale se viene preso durante la fase di preovulazione, posticipando o anche bloccando l’ovulazione; nel caso in cui l’antibiotico venga preso nella fase postovulatoria, il ritardo del mestruo può essere dovuto a cause diverse, per esempio un forte stress.

Perciò gli antibiotici possono influenzare il ciclo nella fase preovulatoria perché ha durata mobile ed è imprevedibile, mentre non ha effetto nella fase postovulatoria essendo di durata fissa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*