×

Eminem: “Prendevo 90 pasticche al giorno, ecco come sono uscito dal tunnel della droga”

default featured image 3 1200x900 768x576
Eminem

E’ stato un anno d’oro per Eminer. Il rapper bianco di Detroit è tornato alla grande con “Recovery” (album più venduto dell’anno), il singolo con Rihanna “Love the way You Lie” è stato pluripremiato ed è ancora in classifica e i prossimi Grammy Awards lo vedranno protagonista con ben 10 nomination. Ma si sa, la notte è più buia prima dell’alba e cosi The Slim shady ha fatto luce sul suo cono d’ombra, parlando della sua dipendenza dai farmaci e dalle droghe e dei suoi anni di silenzio forzato.

A “Rolling Stone” il cantante ha dichiarato di prendere le sue pillole non più per sballarsi ma come abitudine per una normale quotidianità. Tutto è cominciato durante le riprese di “8 mile”, film del 2002, e si è concluso solo l’anno scorso con il percorso di disintossicazione.

“Il mio regime quotidiano consisteva in un Vicodin extra forte appena sveglio e poi Vicodin per tutto il giorno. Fattasi sera attaccavo col Valium.

Ad ogni ora me ne facevo 4 o 5. l’Ambien mi dava il colpo di grazia per andare a dormire. Alla fine non credo che tutta quella me**a mi facesse dormire più di due ore per notte. E’ molto simile a quanto ho letto a proposito di Michael Jackson e cioè che la notte si svegliava di continuo per prendere altre pastiglie. Esattamente come facevo io.»

Il rapper ha poi proseguito: “Prendevo talmente tante pillole che non mi servivano nemmeno più per sballare, ma semplicemente per rimanere normale. In un giorno potevo consumare qualcosa come 40/60 Valium e 20/30 pastiglie di Vicodin. Sono stato salvato in extremis da un’overdose di metadone, che mi avrebbe certamente portato alla morte. Mi ero fatto l’equivalente di 4 bustine di eroina. Sapevo che dovevo cambiare la mia vita. Ero una persona terribile.C’è un tempo, nella vita, in cui smetti di fare certe cose. E’ il tempo di crescere”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora