×

Ue: Conte, 'introdurre condizionalità impraticabili sarebbe follia'

Condividi su Facebook

Roma, 13 lug. (Adnkronos) – Introdurre condizionalità troppo rigorose nel negoziato per il Recovery Fund "non è interesse di nessuno, nemmeno dei Paesi che non ne beneficeranno perché meno colpiti da pandemia o ben resilienti. Introdurre della condizionalità al fine di compromettere l'effettività del sostegno e l'efficacia di questo programma sarebbe follia".

Lo dice il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Berlino.

"Sono criteri di razionalità – osserva il presidente del Consiglio rispondendo alla domanda di un cronista – se stiamo elaborando una risposta solida e coordinata ma poi in concreto non praticabile allora vorrebbe dire perdere tempo, illudere i cittadini e lasciare un'Europa meno competitiva. E' un contraddizione intrinseca che nessuno può assecondare nell'interessa di nessuno. E' invece nell'interesse di tutti una pronta risposta per far tornare l'Ue prontamente competitiva".


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Migranti, Viminale: "+148% arrivi in un anno"
Flash news

Migranti, Viminale: "+148% arrivi in un anno"

15 Agosto 2020
Roma, 15 ago. (Adnkronos) - Sono 21.618 i migranti sbarcati (di cui 2.886 minori non accompagnati) tra il 1 agosto 2019 e il 31 luglio 2020 pari al 148,7% in…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.