×

Amici e cinema, i desideri degli italiani dopo il lockdown

Condividi su Facebook

Roma, 1 giu. – (Adnkronos) – Dal 3 giugno potremo tornare a viaggiare anche fuori dai confini regionali e, in qualche modo, avremo più libertà. Ma cosa hanno intenzione di fare gli italiani ora che le regole sono meno ferree? La risposta arriva dall’indagine realizzata per Facile.it da mUp Research e Norstat su un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta: più di 35.000.000 di italiani non vedono l’ora di rivedere gli amici (80,4%) e, escludendo parrucchiere e ristorante, de facto già frequentabili, la maggior parte degli 'ex' rinchiusi non vede l’ora di andare al cinema (13.000.000 di individui pari al 29,7% del campione).

Chi vogliamo rincontrare. Le cronache di questi ultimi mesi sono state affollate da storie di famiglie e rapporti interrotti perché separati dagli invalicabili confini regionali; ma adesso che questi limiti stanno per essere abbattuti, quale sarà la prima visita che faranno gli italiani? Secondo i risultati del sondaggio condotto da mUp research e Norstat per Facile.it, la risposta è netta: oltre 8 italiani su 10 (80,4%) andranno subito a trovare gli amici.

Sarà perché gli amici te li scegli e i parenti te li trovi, ma i primi doppiano i secondi nelle preferenze; a voler andare a trovare i parenti fuori regione sono, infatti, solo il 39,8% dei rispondenti. Forse per una sorta di bisogno di normalità o, anche, perché sul lavoro nascono belle relazioni, il 16,4% dei rispondenti (addirittura 20,2% se si guarda al solo campione maschile) ha dichiarato di aver nostalgia dei propri colleghi.

Solo l’11,1%, invece, non vede l’ora di ricongiungersi con il partner o il coniuge che vive fuori regione.

Dove vogliamo tornare. La seconda domanda posta ai rispondenti era relativa a quale fosse non la persona, bensì il luogo 'proibito' durante la quarantena in cui non vedevano l’ora di tornare. Escludendo tanto parrucchieri ed estetisti quanto ristoranti, da qualche giorno nuovamente frequentabili, e che avevano ottenuto percentuali altissime (rispettivamente 55,4% e 47,1%; per i parrucchieri e gli estetisti con addirittura il 66,3% nel sotto campione femminile), il primo posto dove gli italiani hanno gran voglia di rimettere piede è il cinema.

Hanno indicato questa opzione, come detto in precedenza, il 29,7% dei rispondenti. Sono appena meno del 20% (19%) gli intervistati che hanno molta voglia di riprendere a frequentare i propri luoghi di culto e quelli che non vedono l’ora di riprendere in mano le valigie per viaggiare all’estero (18,2%, addirittura il 23,4% fra i residenti del Nord Est ed il 26,6% tra i rispondenti con età compresa tra i 25 ed i 34 anni).

È ancora la voglia di cultura a guidare la scelta del 16,2% dei rispondenti che vorrebbe tornare a visitare una mostra, mentre il 15,8% desidera fare un bel tuffo in piscina ed il 14,9% riprendere a frequentare la sua palestra abituale. Sono molti, 14,7% del campione, anche gli italiani che sognano di poter presto assistere ad un concerto e, anche se questo può sorprendere, il 12,9% dei rispondenti non vede l’ora di tornare alla sua scrivania in ufficio. Tra gli altri luoghi oggi ancora inaccessibili, ma che tanti italiani hanno voglia di riprendere a frequentare troviamo i teatri (10,1%), gli stadi (7,5%) e le discoteche (4,2%).


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

In Italia 2019 terzo anno più caldo dal 1961
Sostenibilità

In Italia 2019 terzo anno più caldo dal 1961

9 Luglio 2020
Roma, 9 lug. (Adnkronos) - Il 2019 si colloca al terzo posto fra gli anni più caldi dal 1961, con un picco di anomalia nel mese di giugno: +4.25°C al…
Blue Deal, transizione energetica punta sul Mediterraneo
Sostenibilità

Blue Deal, transizione energetica punta sul Mediterraneo

9 Luglio 2020
Roma, 9 lug. (Adnkronos) - Al via il progetto europeo ‘Blue Deal’ per portare nei Paesi mediterranei tecnologie e soluzioni su misura per sfruttare l’energia dal mare, con la partecipazione…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.