×

Mochi per chi ama dolci davvero soffici

Condividi su Facebook

Il Mochi e’ un dolce ricavato da un riso speciale,di una varieta’ particolarmente glutinosa,che pestato a mano o impastato con una macchina apposita,che ricorda le macchina per fare il pane,crea un dolce soffice di colore bianco,appiccicoso,che viene ricoperto da una apposita farina dal vago sapore di castagne,il tutto per renderlo piu’ maneggiabile,creando un sapore davvero unico.

Del Mochi, dolce tradizionale giapponese per il nuovo anno,ci sono infinite varianti,dalla classica di marmellata di fagioli rossi all’interno,detta anko,a quella al te verde (macha),o al ciliegio(sakura),non cambia solo il condimento interno ma anche quello dell’impasto esterno,colorato a seconda del gusto prescelto per il ripieno.

Un altra variante classica che si puo’ ritrovare anche nei ristoranti in italia e’ il mochi con foglie di artemisia,chiamato yomogi mochi.

Se riuscite a procurarvi una macchina apposita per fare il mochi e la varieta’ giusta di riso colloso,non smetterete piu’ di farlo,in caso contrario in molti ristoranti giapponesi,quelli autentici,si trovano abbastanza facilmente,anche surgelati da mangiare a casa a temperatura ambiente con una buona tazza di te’ verde calda.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pizza strabuona
3 Ottobre 2010 23:43

Li ho assaggiati in Giappone, sono straordinariamente buoni.


Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.