×

Fausto Bertinotti: “Salvini? Povero politicamente”

Fausto Bertinotti ospite di La7 non si risparmia, su Matteo Salvini dice: "È come un surfista, senza l'onda cade".

Fausto Bertinotti: "Salvini? Povero politicamente"

“Questa volta Salvini ha commesso un errore capitale , sono queste le parole con cui Fausto Bertinotti introduce il suo discorso. L’ex presidente della camera, ospite a Tagadà in onda su La7, ha commentato l’operato dell’ex Vicepremier Matteo Salvini, di lui ha detto: “È come un surfista senza onda.

Bertinotti su Matteo Salvini

Fausto Bertinotti, ospite nella trasmissione Tagadà, ha fatto una valutazione delle ultime mosse politiche del capitano della Lega.

Questa volta l’errore fatto da Salvini è davvero un errore capitale– ha detto Bertinotti- Questo dice una cosa importante però, che questi leader politici di questo tempo, cioè quelli che si affermano sulla mozione di emozioni, spesso si rivelano molto poveri politicamente. Sono come dei surfisti: stanno benissimo sulla cresta dell’onda, anzi moltiplicano l’onda, ma se devono guadagnarsi un percorso autonomo, come il surfista senza l’onda, cadono. Rivelano, in termini antichi si direbbe una mancanza sia di sapienza tattica che di scienza strategica, cioè non masticano di politica vera.

La già nota metafora del Surfista

Matteo Salvini non è l’unico ad essere stato paragonato ad un surfista da parte del leader di rifondazione comunista. Solo alcuni anni fa a cavalcare l’onda era stato, secondo Bertinotti, un altro Matteo, diversamente schierato rispetto a quello criticato a Tagadà. Ebbene si, parlando ai microfoni di “Un giorno da Pecora”, in onda su Radio2, Fausto Bertinotti definì solo 5 anni fa Matteo Renzi un surfista post-moderno: “È veramente post-moderno, è un surfista che sta sull’onda, vince perché è l’onda che lo porta a vincere.

Quest’onda non finirà rapidamente, perché quest’onda è in sintonia con ciò che l’Europa tende a diventare.”

Scrivi un commento

1000

Leggi anche