> > "Superbonus bolletta": così Octopus Energy aiuta i più fragili

"Superbonus bolletta": così Octopus Energy aiuta i più fragili

Milano, 29 nov. (askanews) – Un fornitore di energia elettrica che si fa carico dei costi di commercializzazione con un unico obiettivo: “tagliare” la bolletta per le persone più fragili e in maggior difficoltà economiche. In Italia non era mai successo prima, ma ora è possibile grazie a “Superbonus bolletta”: si chiama così l’iniziativa lanciata da Octopus Energy per aiutare quelle fasce di popolazione messe in ginocchio da tassi di inflazione saliti alle stelle e dal boom dei costi di luce e gas.

“Superbonus Bolletta – ci spiega Giorgio Tomassetti, CEO di Octopus Energy Italia – è un’iniziativa di cui sono molto contento perchè è la prima di questo genere in Italia. In sostanza andiamo ad azzerare quelli che sono i cosiddetti costi di commercializzazione, ovvero di fatto il guadagno del fornitore in bolletta, per tutte le persone che sono ritenute fragili, ovvero quelle persone che ricevono il bonus sociale che è quell’aiuto dello Stato in cui si va a scontare l’importo in bolletta.

E’ un’iniziativa fantastica perchè in questo periodo in cui molti parlano di aiutare le persone, noi andiamo con un atto concreto e rinunciamo sicuramente per i prossimi 6 mesi a questa importante voce in bolletta”.

Un’iniziativa tutt’altro che casuale ma che fa parte del dna di un’azienda molto attenta alle questioni sociali: “Octopus Energy – ci racconta ancora il manager – nasce nel Regno Unito nel 2016 già con le idee chiare, quindi di voler rivoluzionare il mercato dell’energia, e di renderlo più umano.

E iniziative di questo tipo sono state già fatte con successo in Gran Bretagna, e questo uno dei motivi per cui vogliamo portarle anche in Italia, ma Octopus Energy è molto di più. E’ un fornitore presente su tutta la filiera, dalla produzione fino alla vendita. Oggi è il quarto fornitore nel Regno Unito, quindi non è più una start up come la conoscevamo in passato, e si è anche espansa a livello globale: oggi è presente in più di 8 paesi nel mondo, dal Giappone fino agli Stati Uniti”.

Grande attenzione non soltanto per le persone, ma anche per la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente, come testimoniato dal programma di espansione di Octopus Energy in Italia tutto orientato sulla produzione di energia green: “Noi quest’estate siamo partiti con il brand Octopus in Italia vogliamo portare tutto quello che Octopus rappresenta nel mondo anche nel nostro Paese. E questo – puntualizza Tomassetti – significa anche produzione di energia rinnovabile, ci siamo impegnati a fare un giga di produzione di rinnovabile entro il 2025 così come ci siamo impegnati ad arrivare a 1 milione di clienti entro il 2025”. Il che porterà energia pulita a più di 1 milione e 200 mila abitazioni, abbattendo ogni anno 950 mila tonnellate di Co2 dall’atmosfera: l’equivalente – in termini di impatto ambientale – di oltre 500 mila auto a benzina in meno sulle strade o di 4 milioni e 600 mila alberi in più sulla terra.

Milano, 29 nov. (askanews) - Un fornitore di energia elettrica che si fa carico dei costi di commercializzazione con un unico obiettivo: "tagliare" la bolletta per le persone più fragili e in maggior difficoltà economiche. In Italia non era mai successo prima, ma ora è possibile grazie a "Super...