×

Mes e novità Ue, patto di stabilità ritorna solo dopo il Covid19

Milano, 8 mag. (askanews) – E poi c’è il Mes con i suoi 240 miliardi. Oggi l’Eurogruppo deve ratificare l’impianto della nuova linea di credito dedicata alle spese sanitarie anti-Covid 19. Non ci saranno programmi di aggiustamento macroeconomico richiesti agli Stati che usufruiranno dei prestiti del Meccanismo europeo di stabilità.

La Commissione europea dovrà monitorare le spese sanitarie dirette e indirette finanziate con i fondi del Mes nel quadro del semestre europeo di sorveglianza delle politiche di bilancio. Ma niente missioni speciali nelle capitali, niente Troika.

Il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis in un’intervista alla Stampa disegna un quadro drammatico delle previsioni economiche della Commissione europea. L’intera Eurozona sta affrontando una recessione storica (-7,7 per cento del Pil), il debito pubblico dell’area euro ha superato quota 100 per cento del Pil e la ripresa accentuerà le divergenze tra i Paesi. Ma quando terminerà la pandemia, secondo Dombrovskis, le regole del Patto di Stabilità torneranno in vigore.

Chiaro che non tutti si rialzeranno allo stesso modo dalla crisi. Ma in base alla valutazione di idoneità al Mes della Commissione in tutti i 19 Paesi della zona euro “i debiti pubblici sono sostenibili, si manterrà l’accesso ai mercati a condizioni ragionevoli, nessuno è in procedura per debito o deficit e per la Bce non ci sono problemi di solvibilità del settore bancario”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.