×

“Senzamargine”, al Maxxi in mostra 9 maestri da Schifano a Ghirri

Roma,1 ott. (askanews) – E’ dedicata a nove grandi maestri dell’arte contemporanea italiana la mostra “Senzamargine” che il Maxxi ha organizzato per il suo decennale. Queste opere soono entrate a far parte della Collezione del museo grazie ad un contributo del Mibact e saranno esposte fino al 10 ottobre 2021. Si potranno ammirare 30 fotografie di Luigi Ghirri, scattate in città e luoghi diversi ma legate da una geografia sentimentale, cinque grandi opere di Mario Schifano, fra cui il PVC “Per Esempio”, la potente installazione di Jannis Kounellis del 2014 con coltelli che trafiggono cappotti a brandelli, simbolo della condizione umana e delle sue ferite, due opere di Luciano Fabro, “Enfasi” e “Italia all’asta”.

Due grandi artiste entrano a fare parte della collezione del Maxxi: Carla Accardi con le tele “Bianco argento” e “Bianco argento 3” e la “Casa labirinto”, e Anna Maria Maiolino, che attraverso sculture, fotografie, disegni, indaga il ruolo sociale della donna.

Di Paolo Icaro sono in mostra “Spiette”, con le 36 piccole forme di gesso, mentre Claudio ParmIggiani ha ideato proprio per il Maxxi una delle sue delocazioni che ha come soggetto il libro. Il percorso si chiude con una stanza dedicata a Yervant Gianikian e Angela Maria Lucchi, con un film e dei disegni, dal titolo “Dal Polo all’Equatore”.

Il curatore Bartolomeo Pietromarchi ha scelto le opere di queti nove maestri perché rappresentano la vitalità e la diversità della scena artistica italiana. Il ministro Franceschini ha detto: “L’arte contemporanea e l’arte contemporanea italiana hanno grandi maestri ma anche grandi giovani talenti e bisogna che un luogo come questo diventi sempre più un luogo di riferimento per tutti”.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Coronavirus, Conte: adesso misure restrittive localizzate
Video

Coronavirus, Conte: adesso misure restrittive localizzate

20 Ottobre 2020
Roma, 20 ott. (askanews) - "Siamo in una situazione completamente differente rispetto alla prima ondata e non possiamo riproporre la stessa strategia, eravamo impreparati e non avevamo neanche le mascherine.…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.