×

Usa 2020, si elegge anche il Congresso: voto chiave per il Senato

Milano, 30 ott. (askanews) – Il 3 novembre gli elettori statunitensi sono chiamati non solo ad eleggere il presidente degli Stati Uniti ma anche a rinnovare il Congresso, il parlamento Usa, formato da una Camera dei rappresentanti e un Senato. Un voto altrettanto fondamentale visto che stabilirà il margine di manovra del prossimo inquilino della Casa Bianca nell’attuare la sua proposta politica.

Per il Congresso si vota ogni due anni: si rinnovano tutti i 435 deputati della Camera, attualmente nelle mani dei democratici che sono riusciti a strapparla con un’ampia vittoria ai repubblicani nelle ultime elezioni di medio termine, e un terzo dei membri del Senato. La Camera alta è attualmente repubblicana ma con una maggioranza risicata visto che il partito di Trump ha solo 53 seggi su 100.

Se i sondaggi che danno i democratici in vantaggio si rivelassero fondati, non solo la Camera finirebbe ancora più saldamente nelle loro mani, ma potrebbero riprendere le redini anche del Senato. A quel punto se il 46esimo presidente degli Stati Uniti fosse Biden, si ritroverebbe la strada spianata per realizzare il suo programma, con tutto il Congresso dalla sua parte e solo la Corte suprema a maggioranza repubblicana. Se invece vincesse Trump, dovrebbe governare per almeno due anni con grande fatica avendo un Congresso di segno contrario, uno scenario molto complicato per un presidente per nulla incline a dialogo e compromessi.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media