Come capire se un cetriolo non è buono

Guide

Come capire se un cetriolo non è buono

I cetrioli sono alcuni degli ortaggi più salutari che puoi mangiare. Anche se contengono soprattutto acqua, hanno anche le vitamine A e C e l’acido folico. Non contengono grassi, hanno pochi carboidrati e sono una fonte eccellente di silicio, un minerale che rinforza i tessuti connettivi. Questo è il motivo per cui i cetrioli sono efficaci per alleviare i problemi della pelle del viso come gli occhi gonfi e le scottature solari. Quando si portano a casa i cetrioli acquistati dal fruttivendolo, devono essere messi in frigo dove dureranno circa una settimana.

Istruzioni

  1. Osserva il cetriolo. Se ci sono segni di muffa, è marcio e dovrebbe essere buttato. Non buttare solo la buccia. La muffa potrebbe anche contaminare la polpa.
  2. Tocca il cetriolo. Quelli freschi sono duri e rigidi al tatto. Quelli andati a male sono morbidi e flessibili.
  3. Affetta il cetriolo. La polpa dovrebbe essere dura e croccante, a prescindere dai semi al centro.

    Se la polpa è morbida al tatto, il cetriolo è vecchio e dovrebbe essere buttato.

Consigli e avvertimenti

Consuma i cetrioli affettati entro 5 giorni.

Molti cetrioli in commercio sono oleati per proteggerne la buccia e farli durare più a lungo, quindi è meglio non consumare la buccia. Compra cetrioli biologici se vuoi consumare la buccia, che è una buona fonte di sostanze nutritive.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*