×
a cura di

10 tecniche di vendita scorrette

a cura di
default featured image 3 1200x900 768x576

article preview ehow images a07 14 3h performance sales training 800x800

Una tecnica di vendita scorretta utilizza tattiche subdole o discutibili, e mette il cliente nella posizione di non poter decidere.

Sebbene molte delle tecniche sono considerate scorrette, non c’è nessuna legge contro il loro uso.

Prodotto civetta

Con questa tecnica il venditore promette ad un pote cliente qualcosa che non ha alcuna intenzione di fornire. Questo metodo è spesso usato nelle pratiche auto, e la promessa si perde nelle clausole del contratto.
Ora o mai più

Offrire un affare solo se il cliente acquista subito è un’altra tecnica scorretta di vendita.

Mette pressione al cliente che potrebbe non essere in grado di pensare con chiarezza e compra d’impulso. Questo esclude anche la possibilità di fare una ricerca sul prodotto.
Facilitazioni con la carta di credito

Se un cliente non ha i soldi per pagare subito, convincerlo ad utilizzare una carta di credito può essere un modo per concludere la vendita.
Screditare la concorrenza

Questo metodo cerca di dissuadere un cliente a comprare da altre parti.

Parlare di problemi legali o della presunta scarsa qualità dei prodotti del concorrente ti può impedire di ottenere un trattamento migliore da qualche altra parte.
Iva esclusa

Un’altra tattica di vendita dubbia è quella di far accettare un accordo e poi aggiungere l’Iva o altri ‘importi aggiuntivi. Una volta che il cliente ha deciso di comprare qualcosa, lo vede già come suo e sarà molto più facile fargli accettare costi aggiuntivi.

Dissuasione

Quando un cliente entra per comprare un oggetto o un servizio, probabilmente avrà già deciso di acquistare l’oggetto. Ma alcuni venditori cercano di dissuaderti per favorire l’acquisto di un prodotto più costoso.
Omettere informazioni negative

I venditori non menzionano effetti collaterali o altre caratteristiche negative del prodotto in vendita. Il loro obiettivo è quello di liberare il compratore da qualsiasi dubbio. L’acquirente è lasciato a scoprire la cattiva notizia più tardi, dopo aver acquistato l’oggetto.

Clausole nascoste

Nella vendita di veicoli o altri servizi o di prodotti costosi che richiedono un sacco di scartoffie, può capitare che i venditori nascondano extra o clausole nei contratti. Questa pratica obbliga l’acquirente a pagare voci che non conosceva prima di chiudere l’affare.
Affari di fine serie

Quando il cliente è interessato al possibile acquisto di un oggetto, un commesso presenta un vero affare. Al cliente viene dato poco tempo per considerare davvero l’acquisto.
Frazionamento e ratei

Se un cliente non ha una carta di credito o non vuole comprare qualcosa di molto costoso, il venditore offrirà una rateizzazione. Il cliente paga una parte del costo e poi effettua i pagamenti per diversi anni. Questo aggiunge interessi al prezzo di acquisto del prodotto, rendendo il costo totale molto maggiore.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora