×

Atletica: Mei (Fidal), 'agli Europei consapevoli della nostra nuova dimensione'

default featured image 3 1200x900 768x576

Monaco, 14 ago. – (Adnkronos) – “L’atletica italiana ha preso consapevolezza della sua nuova dimensione”. Il presidente della Fidal Stefano Mei guarda con fiducia ai Campionati Europei di Monaco di Baviera che si aprono nella giornata di Ferragosto con i primi 29 azzurri in gara.

“È stata una stagione incredibile per numero di eventi, non era mai accaduto di avere Mondiali ed Europei nello stesso anno – ricorda il numero uno federale nell’incontro con la stampa a Casa Italia Collection, a pochi passi dal parco olimpico di Monaco – ma il concetto che è emerso, e che più mi piace, è la compattezza di questa squadra, la presenza di un nutrito gruppo di atleti che può far bene. Tokyo ha lasciato nel cuore, nella mente, nell’animo di ognuno la voglia di emulare e la consapevolezza di poterci provare, senza farsi prendere dal ‘braccino’.

Vedo tanto spirito di appartenenza alla maglia azzurra, dagli allievi ai più grandi”.

Non è una scoperta che la dimensione continentale sia più abbordabile di quella mondiale, ma gli avversari non vorranno regalare nulla agli azzurri: “Certamente qui abbiamo più chance di cogliere medaglie anche se considero quella di Eugene un’esperienza assolutamente positiva, che non ci ha affatto ridimensionato ma che anzi ha confermato quanto di buono fatto a Tokyo, con un ricambio dei finalisti.

Nel 1990 ho contribuito al miglior Europeo della storia azzurra a Spalato. Da presidente e da tifoso, quello che sogno e auspico è che si possa migliorare quel record”, conclude Mei.

Contents.media
Ultima ora