×

Corte di Versailles: sporcizia e…profumi

Condividi su Facebook

Strane norme dell'etichetta di corte

Alla corte di Versailles vi era una vera e propria ossessione per i profumi, che venivano acquistati e adoperati in modo ossessivo.

Durante il regno di Luigi XVI se ne faceva un tale uso che la sua viene anche detta corte profumata.

La rigidissima e per molti versi assurda etichetta di palazzo imponeva di indossare un profumo diverso ogni giorno; se si tiene presente che a Versailles non esisteva igiene personale e neppure quella degli ambienti, è facile immaginare il risultato dell’applicazione di tale regola.

Non a caso, testimonianze più che attendibili di cortigiani e visitatori dell’epoca, riferiscono nelle loro memorie che nelle sale e gallerie più frequentate persisteva un odore insopportabile.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.