×

Ritirato dal mercato sciroppo Mucoaricodil, la decisione di Menarini

Menarini ha annunciato di aver ritirato dal mercato lo sciroppo Mucoaricodil, farmaco utilizzato per la cura delle malattie al sistema respiratorio.

ritirato-mercato-mucoaricodil

La casa farmaceutica Menarini ha annunciato di aver ritirato dal mercato un lotto di sciroppo mucolitico Mucoaricodil, normalmente utilizzato come antinfluenzale e per combattere le malattie del sistema respiratorio. L’azienda ha annunciato lo stop alla vendita con una nota ufficiale pubblicata da Codifi (il Consorzio Stabile per la Distribuzione) e riportata da Lo sportello dei diritti. Il lotto in questione è il numero 81001, con scadenza prevista nel febbraio del 2021.

Ritirato dal mercato sciroppo Mucoaricodil

Stando a quanto comunicato dalla casa farmaceutica, il lotto di Mucoaricodil destinato al ritiro è quello contenente le confezioni da 200 ml con autorizzazione Aic 033561046. Il Mucoaricodil è un farmaco a base di Ambroxolo Cloridrato, principio attivo utilizzato solitamente proprio in questa stagione dell’anno per combattere affezioni respiratorie come broncopneumopatie croniche ostruttive, faringiti acute, influenze, laringiti acute, laringiti croniche, polmoniti, raffreddori, riniti allergiche e tosse.

Il Mucoaricodil è inoltre un farmaco non soggetto a prescrizione medica e che pertanto può essere reperito molto facilmente.

Menarini invita peraltro i possessori delle confezioni appartenenti al lotto incriminato di non utilizzarle e di chiamare il numero verde dell’azienda nel caso il medicinale sia già stato assunto.


Il precedente della ranitidina

Non è però la prima volta che viene deciso il ritiro immediato di un farmaco dagli scaffali italiani. Lo scorso settembre infatti l’Agenzia Italiana del Farmaco dispose il ritiro di tutti i farmaci contenenti il principio attivo della ranitidina, generalmente utilizzato per il trattamento dei problemi gastrici. I ricercatori scoprirono la presenza di un’impurità potenzialmente cancerogena che costrinse Aifa a richiedere in via precauzionale il ritiro di circa settecento lotti di medicinali.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche