×

Fi: Rizzi, 'sventato blitz per spaccare partito, parole Gelmini sconcertanti'

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano, 20 ott. (Adnkronos) – “C’è il sospetto che il documento promosso dai Ministri Gelmini, Carfagna e Brunetta per votare il nuovo presidente dei deputati di Forza Italia a scrutinio segreto fosse un blitz per spaccare il partito e cambiare gli equilibri all’interno della coalizione del centrodestra".

Così Alan Rizzi, sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia e storico esponete azzurro milanese, a proposito della riunione alla Camera di Fi che ha visto l’acclamazione come nuovo presidente del gruppo di Paolo Barelli.

“Bene ha fatto, come sempre, il Presidente Berlusconi a richiamare all’unità del partito con la lettera indirizzata ai deputati. È prassi consolidata per Forza Italia che sia Berlusconi a designare il nuovo capogruppo” dichiara ancora Rizzi. "In questo contesto pare chiara la direzione opposta dei ministri di Forza Italia rispetto alla linea di Berlusconi.

Che è la sola e unica possibile linea politica: se Gelmini ritiene che la linea la debba definire Mara Carfagna e non più il presidente Berlusconi, è ovvio che questa non possa essere la mia strada e sono convinto di interpretare il pensiero di tanti eletti e militanti di Fi", sottolinea ancora il sottosegretario.

Le dichiarazioni di Maria Stella Gelmini sono "sconcertanti e ingenerose verso il Presidente Berlusconi la cui chiarezza non può essere messa in discussione.

Se Gelmini, Carfagna e Brunetta intendono spostare il partito verso altri scenari, ad esempio verso un nuovo centro che guarda a sinistra, i tempi sono maturi affinché vengano allo scoperto".

Contents.media
Ultima ora