×

Incidente sul lavoro a Enna, 27enne appena assunto cade dal tetto di un magazzino: morto sul colpo

Incidente sul lavoro a Enna: un giovane uomo di 27 anni appena assunto è precipitato dal tetto di un magazzino ed è morto a seguito della caduta.

incidente sul lavoro enna
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Incidente sul lavoro a Enna: un giovane uomo di 27 anni appena assunto è precipitato dal tetto di un magazzino ed è morto a seguito della caduta.

Incidente sul lavoro a Enna, 27enne appena assunto cade dal tetto di un magazzino: morto sul colpo

Nel pomeriggio di lunedì 4 luglio, Roberto Savasta, un giovane uomo di 27 anni residente a Niscemi, è morto in un drammatico incidente sul lavoro. Il tragico episodio si è consumato a Valguarnera, in provincia di Enna.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, il 27enne era stato assunto da una società di Ragusa poco prima dell’avvenuto decesso. Per la società, si sarebbe dovuto occupare della manutenzione dei tetti. Al momento dell’incidente, infatti, stava lavorando alla riparazione di un tetto di un magazzino di stoccaggio di un hard discount quando pare abbia improvvisamente perso l’equilibrio precipitando ne vuoto.

La caduta, avvenuta da una altezza di circa 12 metri, si è rivelata fatale per Roberto Savasta che è morto sul colpo.

Prima di morire, la vittima aveva lavorato per una società metalmeccanica gelese in Francia. Successivamente, aveva deciso di fare ritorno in Italia.

L’arrivo di soccorsi e forze dell’ordine

In seguito all’incidente sul lavoro, sul luogo della tragedia si sono recati i sanitari del 118 e i carabinieri.

I paramedici hanno tentato di soccorrere il 27enne che, tuttavia, è stato rinvenuto già privo di vita.

I carabinieri, invece, hanno sequestrato l’area presso la quale si è verificato il sinistro e hanno effettuato tutti i rilievi necessari al fine di determinare l’esatta dinamica dell’accaduto. Inoltre, le forze dell’ordine stanno indagando per accertare eventuali responsabilità rispetto al funesto episodio.

Contents.media
Ultima ora