×

Moda del ‘700: “esche” contro i pidocchi fra i capelli

La lotta ai pidocchi nel '700

default featured image 3 1200x900 768x576

imagesCAHPOXZHHistoryblog ha dedicato molti post alla moda francese del ‘700, quella della corte di Versailles in particolare, e alle stravaganti acconciature che imperversarono nella reggia ai tempi della giovane regina Maria Antonietta, altissime e “corredate” di qualsiasi oggetto, comprese perfette riproduzioni di navi, cesti di frutta e cascate di nastri.

Il tutto, nonostante il diffuso problema dei pidocchi, dovuto alle condizioni igieniche precarie, per non dire inesistenti, che caretterizzarono Versailles.

Sapete quale era uno degli espedienti più usati contro gli indesiderati e fastidiosissimi ospiti?

Le pettinature femminili con “poufs”, ovvero orpelli di ogni genere fissati su una base di capelli preparata precedentemente dal parrucchiere, avevano bisogno di una “impalcatura” metallica in fil di rame per sostenersi; ebbene, durante la preparazione, all’interno di questa struttura veniva inserita un’esca di carta imbevuta di sangue e miele che, attirando i pidocchi, impediva almeno che essi potessero circolare liberamente sulla superficie esterna dell’elaborata chioma.

Insomma, pazienza avere i pidocchi, ma che almeno si notassero il meno possibile!

Contents.media
Ultima ora