×

Moda del ‘700: “esche” contro i pidocchi fra i capelli

Condividi su Facebook

La lotta ai pidocchi nel '700

Historyblog ha dedicato molti post alla moda francese del ‘700, quella della corte di Versailles in particolare, e alle stravaganti acconciature che imperversarono nella reggia ai tempi della giovane regina Maria Antonietta, altissime e “corredate” di qualsiasi oggetto, comprese perfette riproduzioni di navi, cesti di frutta e cascate di nastri.

Il tutto, nonostante il diffuso problema dei pidocchi, dovuto alle condizioni igieniche precarie, per non dire inesistenti, che caretterizzarono Versailles.

Sapete quale era uno degli espedienti più usati contro gli indesiderati e fastidiosissimi ospiti?

Le pettinature femminili con “poufs”, ovvero orpelli di ogni genere fissati su una base di capelli preparata precedentemente dal parrucchiere, avevano bisogno di una “impalcatura” metallica in fil di rame per sostenersi; ebbene, durante la preparazione, all’interno di questa struttura veniva inserita un’esca di carta imbevuta di sangue e miele che, attirando i pidocchi, impediva almeno che essi potessero circolare liberamente sulla superficie esterna dell’elaborata chioma.

Insomma, pazienza avere i pidocchi, ma che almeno si notassero il meno possibile!

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto
21 Dicembre 2010 01:45

Sapevo che una volta nel ‘700 usavano contro i pidocchi degli impacchi freddi di estratti di aglio e poi non gli risciaquavano perchè così faceva anche da prevenzione!
So che l’aglio è un farmaco naturale dalle 1000 azioni benefiche ( ho scritto un articolo nel mio blog dove ne parlo )ma da farmacista quale sono, non me la sentirei proprio di consigliare un trattamento di questo genere neanche per scherzo…poi che possa servire, senza dubbio, ma mamma mia…
Grazie..Alberto Bianchi
http://wwwbenesseresalute.blogspot.com/2010/12/pidocchi-che-prurito.html

Redazione Notizie.it
21 Dicembre 2010 02:40
Risponde a  Alberto

In effetti è un metodo a dir poco bizzarro, ma a Versailles l’igiene non interessava più di tanto; la carta con miele e sangue serviva solo a “raggruppare” i pidocchi così che non circolassero troppo sulla testa, tutto qui.
Grazie per l’info sull’aglio, cercherò notizie in proposito.
Grazie ancora.
A presto.
MP


Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.