×

Movement Torino Music Festival 2010 con Derrick May, Robert Hood, Sven Väth, The Chemical Brothers, 2ManyDJs, Ellen Allien…

28.10.2010 Blanco Club Lounge, Torino - Movement Warm Up Party 29.10.2010 Kogins Club, Torino - Movement Opening Party 30.10.2010 Patio Club, Torino - Movement Torino Day 1 (Sven Väth) 31.10.2010 PalaOlimpico, Torino - Movement Day 2 (Chemical Brothers e 2ManyDJs)

default featured image 3 1200x900 768x576
4629 101307677937 101307602937 2781928 3025574 n

Dal 27 al 31 ottobrea Torino si terrà il Movement Torino Music Festival 2010, una tre giorni di grande musica elettronica contemporanea con uno straordinario calendario artistico e culturale che farà vibrare Torino.
Come il gemello americano, Movement Torino Music Festival richiama dj e produttori famosi in tutto il mondo per stile e tecnica per una grande festa, tra gli altri, saranno infatti a Torino gli alfieri del genere: Chemical Brothers, Sven Väth e 2ManyDJs!

Oltre a Chemical Brothers, Sven Väth e 2ManyDJs a Torino ci saranno anche Derrik May, vera e propria leggenda della musica elettronica, Ellen Allien, diva nel mondo della musica elettronica, Dixon e Karotte, Patrice Scott, Keith Worthy, Motor City Drum Ensemble, Ernesto Ferreyra, Guillame Coutu Dumont e non mancheranno tanti nomi italiani, fra cui spiccano quelli di Krakatoa, Ilario Alicante e IRobots.

Ecco in breve il programma dell’evento:
28.10.2010 Blanco Club Lounge, Torino – Movement Warm Up Party
29.10.2010 Kogins Club, Torino – Movement Opening Party
30.10.2010 Patio Club, Torino – Movement Torino Day 1 (Sven Väth)
31.10.2010 PalaOlimpico, Torino – Movement Day 2 (Chemical Brothers e 2ManyDJs)

per maggiori info: www.movement.it

prevendite TicketOne


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
gianluigi
1 Novembre 2010 18:23

Sarebbe stato fantastico ed interessante poter assistere al più grande evento musicale dell’anno a Torino, se non fosse che l’organizzazione abbia deciso di stampare e vendere molte più prevendite di quanto fosse la capienza della location scelta, ovvero il palaolimpico. Trovo che sia SCANDALOSO che chi abbia acquistato una prelazione d’ingresso settimane prima sia dovuto rimanere fuori perchè non c’erano più biglietti per entrare. Trovo che sia SCANDALOSO che chi abbia collaborato con i vari P.R. e quindi con il MOVEMENT, dopo aver venduto le svariate prelazioni d’ingresso, dietro la promessa di aver diritto ad un accredito d’ingresso, sia dovuto… Leggi il resto »

Sword
2 Novembre 2010 11:48

e di cosa ci stupiamo…è ovvio che queste persone puntano solo a vendere prevendite e farsi la serata…

io sono riuscito ad entrare…ma vogliamo parlare di come è stata organizzato l’evento ? file di gente ammassate, serpentine mal fatte, disorganizzazione totale. Si permette a persone senza nessuna competenza di organizzare queste cose e poi non stupiamoci se ogni tanto succedono le tragedie…non si può improvvisare un evento con migliaia di persone..

alessia
2 Novembre 2010 15:53

è una vergogna!!!solo a Torino mi è capitato di assistere ad una cosa del genere!stampano più prevendite rispetto al numero dei biglietti? questa è una vera e propria truffa!la gente ha riskiato di ammazzarsi la fuori….ma ki se ne frega???tanto i soldi se li sono fatti!per non parlare dell’ora in cui hanno ataccato la musica…alle 4.30!assurdoooo!ma quando mai???dopo quest’anno il movement è morto!


Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora