×

Alla Juve il primo derby d’Italia: l’Inter si arrende solo ai rigori

Nerazzurri in vantaggio grazie ad un autogol di De Ligt, nel secondo tempo Ronaldo pareggia su punizione: i rigori sorridono ai bianconeri.

juve inter

Non sono bastati 90 minuti per avere il verdetto del primo derby d’Italia della stagione: infatti, alla Juve di Maurizio Sarri sono serviti i calci di rigore per battere l’Inter. Una bella partita, sbloccata a pochi minuti dall’inizio grazie ad un goffo quanto fortuito autogol del nuovo acquisto bianconero Matthijs De Ligt.

Il pareggio arriva, invece, nel secondo tempo con una bella punizione di Cristiano Ronaldo.

Il gran caldo ha sicuramente influenzato le prestazioni dei giocatori e conseguentemente anche la spettacolarità della partita. Un primo tempo dominato dai nerazzurri, i quali hanno giustamente chiuso in vantaggio la prima frazione. Al contrario, il secondo tempo ha visto un netto capovolgimento della situazione con i bianconeri spesso pericolosi e che hanno meritatamente agguantato il pareggio.

Necessari, quindi, i calci di rigore, i quali sono stati decisi da una prestazione vintage di Gigi Buffon che è riuscito nell’impresa di parare ben 3 calci di rigore.

I prossimi impegni

Continuano, ora, le partite di preparazione nella tournée asiatica delle due squadre italiane. L’Inter di Antonio Conte affronterà sabato 27 luglio 2019 il Paris Saint-Germain di Kyilian Mbappè. I nerazzurri torneranno poi in Europa, dove si scontreranno prima i vice-campioni d’Europa del Tottenham (4 agosto) e poi gli spagnoli del Valencia (10 agosto).

Anche la Juve dovrà completare la propria ICC. Il prossimo impegno la vedrà scontrarsi contro il Team K-League nel primo pomeriggio di venerdì 26 luglio. I bianconeri torneranno poi in Italia per concludere la preparazione atletica. In programma il 10 agosto una spettacolare amichevole contro l’Atletico Madrid del Cholo Simeone e la famosa e tradizionale sfida di Villar Perosa contro la Juve B.

Il tabellino

SEQUENZA RIGORI: Ranocchia (I): Parato, Cancelo (J): Gol, Puscas (I): Gol, Cristiano Ronaldo (J): Gol, Longo (I): Parato, Can (J): Gol, Joao Mario (I): Gol, Rabiot (J): Alto, Barella (I): Gol, Bernardeschi (J): Traversa, Borja Valero (I): Parato, Demiral (J): Gol

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny (46′ Buffon); De Sciglio, Bonucci (78′ Rugani), de Ligt (46′ Demiral), Cancelo; Rabiot, Pjanic (65′ Can), Matuidi (78′ Muratore); Bernardeschi, Higuain (46′ Mandzukic), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

INTER (3-5-2): Handanovic (46′ Padelli); D’Ambrosio, De Vrij (78′ Ranocchia), Skriniar (78′ Bastoni); Candreva (88′ Agoumé), Gagliardini (78′ Barella), Brozovic (78′ Borja Valero), Sensi (78′ Joao Mario), Dalbert; Perisic (78′ Puscas), Esposito (78′ Longo). All. Conte

Ammoniti: D’Ambrosio (I), Bonucci (J)

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora