Il matrimonio segreto di Cimarosa apre il festival Valle d’Itria
Video

Il matrimonio segreto di Cimarosa apre il festival Valle d’Itria

Milano, 17 lug. (askanews) – Il matrimonio segreto di Domenico Cimarosa è l’opera inaugurale della 45a edizione del Festival della Valle d’Itria, uno dei più alti esempi di opera buffa italiana, andata in scena al Palazzo Ducale di Martina Franca. La regia è stata affidata a un maestro del teatro italiano Pier Luigi Pizzi, 89enne regista, scenografo e costumista che festeggia i 70 anni di carriera.

“La chiave di lettura che ho trovato è di pensare che in fin dei conti si tratta di una commedia, fuori dal tempo che può assolutamente accadere ai giorni nostri, ho cercato di togliere questa opera dalla naftalina e di presentarla in una veste completamente nuova”.

Ad affiancare l’esperienza del maestro Pizzi, un giovane direttore d’orchestra, Michele Spotti. “Il matrimonio segreto è un’opera di frizzantezza e vivacità, rispecchia il carattere mozartiano delle Nozze di Figaro”.

In cartello anche la rarissima “Ecuba” di Manfroce, “l’Orfeo” di Porpora, “Coscoletto” di Offenbach, oltre a concerti e incontri.

© Riproduzione riservata