×

‘Ndrangheta, 65 arresti contro una cosca legata al clan Alvaro

Roma, 25 feb. (askanews) – Vasta operazione della polizia, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria: 65 le ordinanze di custodia cautelare, di cui 53 in carcere e 12 agli arresti domiciliari, nei confronti dei capi storici, elementi di vertice e affiliati di una pericolosa cosca locale di ‘ndrangheta operante a Sant’Eufemia d’Aspromonte, legata al potente clan Alvaro di Sinopoli, San Procopio, Cosoleto, Delianuova e zone limitrofe.

Sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, diversi reati in materia di armi e di sostanze stupefacenti, estorsioni, favoreggiamento reale, violenza privata, violazioni in materia elettorale, aggravati dal ricorso al metodo mafioso e dalla finalità di aver agevolato la ‘ndrangheta, nonché di scambio elettorale politico mafioso. Nell’operazione coinvolti circa 600 agenti. Numerose le perquisizioni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche