Bpm, arrestati Ponzellini e Cannalire

Cronaca

Bpm, arrestati Ponzellini e Cannalire

Milano – La guardia di finanza ha arrestato questa mattina l’ex presidente di Bpm Massimo Ponzellini e attuale numero uno di Impregilo, e Antonio Cannalire. Un mandato d’arresto è stato spiccato anche per Francesco Corallo, attualmente all’estero e quindi, irreperibile. Per Ponzelli e Cannalire sono stati disposti gli arresti domiciliari. Gli arresti – riporta l’Adnkronos – sono stati eseguiti nell’ambito di un’inchiesta nella quale si ipotizza l’infedeltà patrimoniale e l’associazione a delinquere finalizzata a più reati tra cui la corruzione, l’appropriazione indebita, l’emissione di fatture false e il riciclaggio. Secondo l’ipotesi accusatoria, in particolare, sarebbero stati erogati ingentissimi finanziamenti, indebitamente concessi anche grazie alla falsificazione dei procedimenti valutativi degli organi della Banca, in favore di diverse societa’, i cui amministratori avrebbero corrisposto e promesso somme di denaro, quantificabili in circa 5,7 milioni di euro, al fine di ricevere favori nei procedimenti di concessione e mantenimento del credito bancario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche