Come fare la “chiocciola” (@) sulle varie tastiere COMMENTA  

Come fare la “chiocciola” (@) sulle varie tastiere COMMENTA  

CHIOCCIOLA.
CHIOCCIOLA.

Avete appena comprato un computer e digitando le parole vi siete accorti che non riuscite a fare la chiocciola? Ecco qui una piccola guida.

Tutti sanno che le tastiere per computer presenti sul mercato sono diverse, non solo per come sono fatte ma sopratutto per la disposizione delle lettere e dei simboli. Esiste la “QUERTY”, quella che si usa anche in Italia, ovvero quella le cui prime lettere in alto a sinistra sono appunto q, w, e, r, t e y. Una variante di questa è la “AZERTY“, detta anche (erroneamente) tastiera americana, anche se utilizzata principalmente nei paesi francofoni, come Francia e Belgio. Oltre alla diversa disposizione delle lettere dell’alfabeto, quest’ultima presenta la maggior parte dei simboli non alfanumerici in posizioni completamente diverse, mentre i numeri sono nello stesso ordine ma per utilizzarli bisogna usare il tasto maiuscolo. Della QUERTY esistono vari layout tra cui l’Usa, l’Uk (che non hanno lettere accentate) e il tedesco; normalmente, per digitare la chiocciola, su MAC è necessario fare Alt+@ (il tasto dove c’è ò) e su PC Alt Gr e contemporaneamente il tasto “@” che si trova di fianco alla lettera L. Se, anche coi codici Ctrl+Alt+@ oppure Alt+064 non dovesse comparire il simbolo, è probabile che la tastiera sia impostata col layout USA.  Per ripristinare quello italiano, è necessario, su PC:

  • Con Windows 10 o Windows 8/8.1, cliccare su Start -> Impostazioni. Fare click su Data/ora e lingua, selezionare Area geografica e lingua e impostare la lingua italiana scegliendola dall’elenco e poi confermandola come predefinita.  Inoltre, cliccare sulla voce ENITA che compare in basso a destra accanto all’orologio di Windows per selezionare la voce Italiano (Italia).
  • Con versioni precedenti come Windows 7:  Start -> Pannello di controllo -> Orologio e opzioni internazionali -> Paese e lingua e selezionare la scheda Tastiere e lingue. Sciegliere Cambia tastiere e cercare la voce Italiano (Italia) – Italiano dal menu a tendina Lingua input predefinita. Dare OK. Se non dovesse esserci l’italiano nella lista, selezionare il pulsante Aggiungi e cercare la lingua italiana. Infine, cliccare sulla barra della lingua che si trova in basso a destra e selezionare Italiano (Italia); se non dovesse esserci la barra, con click destro in un punto qualsiasi della barra delle applicazioni, andare a selezionare Barre degli strumenti -> Barra della Lingua.

In ogni caso, la diversa disposizione dei tasti può causare qualche problema logistico: ad esempio, come fare la chiocciola sulla tastiera “AZERTY”? 

Questo simbolo, graficamente reso dal carattere @, simile alla lumachina da cui prende il nome, è un logogramma utilizzato soprattutto in informatica, principalmente negli indirizzi e-mail.


Tuttavia, un carattere simile era già presente nel VI secolo d.C. per uso commerciale; veniva infatti utilizzato dai mercanti veneziani per rappresentare l’anfora, misura di peso e capacità con la quale vendevano i propri prodotti. Tutt’ora, è utilizzata con questo scopo in Spagna e Portogallo, ed equivale, a seconda dei casi, a 12 o 15 kg oppure a 10 o 16 l. La si trova in un documento commerciale del 1536. Nei dizionari di linga italiana, essa è nello ZINGARELLI nell’edizione del 1998, in GRADIT dal 2000,dal 2003 anche in DISC con riferimento al mondo informatico, e nel Devoto-Oli degli anni 2002-2003 senza glosse.


Altre ipotesi su come sia nata la chiocciola: potrebbe essere l’unione stilizzata delle lettere “a” e “d” minuscole che formano la locuzione ad (cioè “verso”, nei moti a luogo); oppure una fusione tra le lettere “a” e “c”, in quanto il cerchio che avvolge la “a” è di fatto a forma di “c”.

La chiocciola è presente per la prima volta su una macchina da scrivere del 1912, costruita dalla Lambert Typewriter Company di New York, successivamente nella IBM Selectric del 1961 e serviva ad abbreviare la frase commerciale “al prezzo di”. Nel 1963 venne inclusa nel set originale dei caratteri ASCII.


La chiocciola (@) viene utilizzata anche:

  • Separare il nome dell’utente da quello del nome di dominio negli indirizzi di posta elettronica; su Twitter essa precede il nickname degli utenti registrati, in altri Social Media come Facebook, serve a menzionare il nome di qualcuno che riceverà la notifica di messaggio.
  • In informatica, in alcuni script per l’esecuzione di comandi (come i file batch di MS-DOS o i makefile dei sistemi Unix) la chiocciola viene messa davanti a una stringa di caratteri che eseguono un’azione per evitare che la shell ne visualizzi la riga di comando prima di eseguirla.
  • Ray Tomlinson, ingegnere informatico americano, nel 1971 inventò un programma di posta elettronica che permetteva a tutti coloro che frequentavano le università americane collegate tra loro tramite la rete ARPANET di potersi scambiare messaggi scritti. Lo stesso Tomlison nel 1972 usò il simbolo della chiocciola come separazione tra il nome del destinatario e il server che faceva le funzioni di cassetta della posta.

Visto come si digita la chiocciola sulle tastiere QWERTY, come farla quindi sulla tastiera AZERTY? Nel caso in cui vi troviate a dover usare una tastiera di questo tipo, e vi occorre capire come fare la chiocciola, ricordatevi che ogni carattere speciale corrisponde a una precisa combinazione di un tasto e un numero. In questo caso per fare la chiocciola dovete premere contemporaneamente Shift+2. La soluzione è sempre la stessa: utilizzare il tasto SHIFT (quello con la freccia rivolta in alto) e in contemporanea premere il tasto numerico che corrisponde al carattere che desideriamo. Ovviamente il numero che corrisponde ad un dato carattere cambia in base al tipo di tastiera: per ottenere una @ sulla “AZERTY” basta tenere premuto SHIFT e poi premere il numero 2.

L'articolo prosegue subito dopo

Come usare la tastiera del computer

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*