Cosa leggere questo marzo COMMENTA  

Cosa leggere questo marzo COMMENTA  

Wow! Non sembra possibile, ma questo è già l’undicesimo articolo della serie “Focus su quello che leggo”. L’ho iniziato lo scorso Aprile, come un tentativo di tenere traccia delle mie letture. Non sembra venga letto da molte persone, ma va bene così. Mi sto divertendo a farli, e so che c’è qualcuno là fuori che ogni tanto li legge.

Leggi anche: Fidenza Outlet Village: arte, cultura e shopping


Comunque.

Questo mese sto iniziando con un classico che ho aspettato per troppo a leggere, Oliver Twist di Charles Dickens. Ovviamente conosco la trama a grandi linee, e molto tempo fa ne ho letta una versione per bambini abbreviata ( che non consiglio a nessuno, la semplice trama dei libri di Dickens non è quello che li rende speciali). Quindi voglio vedere com’è il romanzo. Ho amato altri romanzi di Dickens, quindi non vedo l’ora di leggerlo.

Leggi anche: Scuole e gruppi i target di Paesaggio Culturale Italiano


Ho anche in programma di leggere un altro romanzo di Alexander McCall Smith. Egli è meglio conosciuto come l’autore della serie dell’agenzia numero uno di detective donne; ma sta anche scrivendo molte altre serie, e tra le mie preferite c’è quella che narra le avventure degli abitati di 44 Scotland Street ( incluso Bertie, il precoce bimbo di 6 anni con la terribile madre).

E sono molto affascinato anche da un altro romanzo scelto tra la sezione novità della libreria, semplicemente perchè sembrava interessante. Per ora, è favoloso.


Controllate di quando in quando per leggere gli aggiornamenti, e vedere cosa ne penso dei libri.

Leggi anche

bootloader
Guide

Come sbloccare bootloader Android

Strumento di sicurezza, ma anche freno alla creatività e limite alle necessità dei singoli utenti: signore e signori, il bootloader (e come sbloccarlo). Che cos'è un bootloader? Il termine in questione sta diventando familiare soprattutto tra gli utenti di smartphone, in particolare quelli che montano un sistema operativo Android, semplicemente perché è quello più "conveniente" da sbloccare, soprattutto per le possibilità che tale sistema operativo fornisce nell'ambito della personalizzazione del proprio dispositivo per mezzo dell'installazione di programmi non autorizzati. In realtà, ogni dispositivo che funziona grazie all'interfaccia fornita da un sistema operativo - quindi anche un comune PC - dispone Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*