Il silenzio fa bene alla salute COMMENTA  

Il silenzio fa bene alla salute COMMENTA  

silenzio7

Sono tante le iniziative che incoraggiano a trascorrere momenti di isolamento acustico. Si è appena inaugurata alla Fondazione Santa Lucia di Roma la “stanza del silenzio”.

A Milano è nata l’Accademia del silenzio, mentre a Torino la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo tempo fa organizzò una mostra che invitava ad isolarsi acusticamente, con l’obiettivo appunto di rigenerarsi.

Ecco i benefici correlati allo stare in silenzio sulla nostra salute:

 

  • Corregge l’equilibrio ormonale: uno studio realizzato dall’Ohio University (Usa) ha rivelato che 10 minuti di silenzio al giorno per due settimane sono in grado di dare un impulso riequilibratore al sistema endocrino.

    Il silenzio attiva il rilascio di neurotrasmettitori che regolano il comportamento e l’affettività, riducendo i livelli di noradrenalina e cortisolo. Inoltre, nel silenzio, le molecole del piacere e del dolore si bilanciano, inducendo calma e rilassamento;

  • Migliora la sensibilità dell’orecchio: ascoltare musica a tutto volume in auto può già esporre a 95-100 decibel, soglia rumorosa che è meglio evitare il più possibile, perché potrebbe causare la riduzione di funzione (o addirittura la distruzione) delle cellule cigliate, che vanno considerate il vero sensore dell’organo uditivo.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Attenzione alle discoteche: 75 decibel sono il limite consentito nel mondo del lavoro per le otto ore canoniche. In discoteca, invece, si superano spesso i 100 decibel!
  • Rafforza la memoria: in assenza di rumore, l’attività elettrica dei due emisferi del cervello diventa bilanciata e sincronizzata: la mente lavora con più ritmo sulla logica causa-effetto, incluse le informazioni che provengono dai sensi: olfatto, tatto, vista e udito;
  • Riduce la fame nervosa: lo stress da rumore può indurre cambiamenti nel nostro metabolismo, aumentando la secrezione di insulina da parte del pancreas. L’insulina abbassa rapidamente la glicemia, che fa sentire il bisogno di mangiare, soprattutto qualcosa di dolce.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*