Insonnia: come ridurre stress e preoccupazioni

Insonnia: come ridurre stress e preoccupazioni

Salute

Insonnia: come ridurre stress e preoccupazioni

Insonnia: come ridurre stress e preoccupazioni
Insonnia: come ridurre stress e preoccupazioni

Anche se è un disturbo serio ed invalidante, l’insonnia può essere curata e con rimedi naturali, come il BioRelaxo, il prodotto più potente ed efficace.

Molto più che in passato, i ritmi intensi e frenetici a cui la vita sottopone ognuno di noi oggi incidono, in maniera pesante e negativa, sulla nostra quotidianità. Non servono studi scientifici a dimostrare la veridicità di quanto appena affermato, è facile vederlo da sé, ma quali sono le conseguenze di una vita frenetica sull’organismo?

A molti di voi sarà sicuramente capitato di sentirsi stanchi, stressati e irascibili, ma pochi tendono ad associare questi sintomi alla mancanza di un sonno, degno di chiamarsi tale, ristoratore a tutti gli effetti. Si consiglia spesso di dormire per almeno otto ore di fila, così da affrontare la giornata rilassati e sereni, ma dormire otto ore non basta ed, infatti, quello che si ignora spesso parlando di sonno è la sua qualità e non la sua quantità.

Messa in questi termini sembra semplice, ma in realtà sono sempre più numerose le persone che vanno a dormire con la testa carica di mille pensieri e preoccupazioni, con la conseguenza di dormire poco, dormire male o non dormire affatto.

A lungo andare, l’impossibilità o la difficoltà di dormire provoca insonnia, che in un soggetto stressato e ansioso può comportare a situazioni ancora più preoccupanti.

Che cos’è l’insonnia?

L’insonnia è un disturbo e come tale va affrontato, ma è bene precisare che una singola notte insonne non è un problema grave e che a tutti, almeno una volta nella vita, capita di avere periodi in cui si dorme poco. Di conseguenza, se in questo periodo state dormendo poco o state dormendo male, non allarmatevi e non parlate subito di insonnia, perché, nella maggior parte dei casi questo disturbo è passeggero e scompare naturalmente.

Il primo passo da affrontare per capire se la vostra insonnia sia solo passeggera o stia diventando un disturbo serio è quello di capire che tipo di vita state svolgendo e che tipo di problemi state affrontando. Spesso, infatti, la difficoltà a prendere sonno è legata ad un pensiero che vi affligge e allora vi basterà armarvi di coraggio ed affrontare il problema, così anche da poter tornare a dormire bene.

L’insonnia è un disturbo che incide pesantemente sulla salute fisica, psichica ed emotiva di un essere umano.

Si soffre di insonnia quando si fa fatica ad addormentarsi, ci si sveglia di frequente durante le ore notturne, ci si sveglia troppo presto al mattino e ci si sveglia con la sensazione di non aver riposato abbastanza. Tuttavia, anche nei casi più gravi, quando la difficoltà di dormire è persistente al punto che anche la vostra quotidianità ne risente, non preoccupatevi. Prima di tutto, non pensate che non risolverete mai il problema, perché questo pensiero negativo incide di per sé aggravando la vostra condizione.

Non è insolito che i disturbi d’ansia e quelli del sonno siano correlati tra di loro, uno stato influenza l’altro e viceversa e numerosi sono gli studi scientifici che hanno saputo dimostrare come, sempre più spesso, un soggetto ansioso possa manifestare disturbi del sonno e come in un soggetto con disturbi d’insonnia possa insorgere uno stato d’ansia cronico. Infatti, il mancato riposo incide sulla salute fisica, psichica ed emotiva di un soggetto, con la conseguenza di non essere più in grado di affrontare la giornata, di essere irritabile e scontroso, di avere difficoltà a concentrarsi e persino anche solo di rilassarsi.

L’insonnia per quanto grave può e deve essere curata ed i rimedi per combattere questo disturbo invalidante sono tantissimi.

Tuttavia, nell’articolo di oggi, vogliamo parlarvi di un rimedio che tra tutti quelli esistenti in natura, ad oggi, si rivela come il migliore in assoluto, come anche molti studi scientifici hanno dimostrato.

Se di notte faticate ad addormentarvi, se al risveglio vi sentite stanchi, se vi capita di svegliarvi spesso durante le ore notturne e se, come conseguenza di tutto ciò, nel corso della giornata vi sentite stanchi e stressati, è molto probabile che voi soffriate di insonnia. Fortunatamente, per quanto questo disturbo sia grave e, alla lunga, incida pesantemente anche sulla vostra quotidianità, esistono dei rimedi che vi aiutano a combatterlo. In quest’articolo non si parla di farmaci per combattere l’insonnia, ma di rimedi naturali e, tra i tanti esistenti in natura, oggi vi segnaliamo quello più efficace, come dimostrato, tra l’altro, da diversi studi scientifici.

Una soluzione all’insonnia: BioRelaxo

bio-relaxo-spray-rilassante-recensioni-opinioni-e-dove-comprarlo

BioRelaxo: cos’è e proprietà

BioRelaxo è un prodotto studiato per combattere l’insonnia e tutti gli altri disturbi ad essa correlati, come stress, nervosismo e stanchezza cronici.

BioRelaxo è un prodotto del tutto naturale, privo sia di coloranti che di pesticidi, il cui unico ingrediente è un estratto puro di Pinus Cembra, un albero sempreverde che cresce sulle Alpi ed usato sin dai tempi antichi per le sue proprietà balsamiche e rilassanti.

Non a caso, l’essenza di Pinus Cembra, molto spesso, è utilizzata per la realizzazione di prodotti rilassanti per il bagno ed oli per i massaggi.

BioRelaxo: come funziona

Il prodotto non va ingerito, ma al contrario, essendo uno spray, per beneficiare di un sonno rilassato e tranquillo, dovrete spruzzare tra gocce in camera da letto ed altre tre sul cuscino, poco prima di dormire. L’essenza che si irradierà nell’aria libererà la vostra mente e rilasserà il vostro organismo, permettendovi un sonno ristoratore, così da affrontare la vostra giornata con energia e positività, dicendo per sempre addio all’insonnia.

BioRelaxo: benefici

Nello specifico, BioRelaxo:

  • migliora la qualità del sonno;
  • se in menopausa, allevia i disturbi notturni come la sudorazione e le vampate;
  • favorisce il recupero totale delle energie perdute, conseguenza di prolungate notti insonni;
  • regala un’ora di vita in più rallentando la frequenza cardiaca di circa 3.500 battiti al giorno;
  • contrasta sinusite e problemi respiratori;
  • allevia i sintomi nei pazienti che soffrono di allergia;
  • ha proprietà antibatteriche.

Un consiglio

Alla base, per poter affrontare un disturbo così serio come l’insonnia, è necessario essere più positivi.

Una notte, due o tre di insonnia non sono sufficienti a parlare di disturbo. Prima o poi, una notte insonne può capitare a chiunque e, nella maggior parte dei casi, il problema si risolve spontaneamente essendo legato a problemi di vita quotidiani che impediscono un sonno ristoratore. Superato il problema, i ritmi di un sonno sano ed equilibrato verranno ripristinati ed anche l’insonnia scomparirà. In sostanza, non allarmatevi al primo segnale, perché da solo non è sufficiente a parlare di disturbo.

Insonnia: prodotti su Amazon

Anche Amazon offre soluzioni per chi ha forti disturbi legati all’insonnia. Uno di questi è rappresentato dalla formula vegetariana e vegana che produce un ottimo stato di rilassamento, utile per favorire il sonno prolungato.

Utmost me – Sonniferi con 5 HTP

Questa formula include 5 HTP che favoriscono la produzione di serotonina negli adulti, riducendo i problemi legati ad ansia e stress (causa principale dei problemi d’insonnia). Il magnesio invece contribuisce a diminuire notevolmente la sensazione di stanchezza e affaticamento psico-fisico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Couperose
Salute

Couperose: rimedi per il viso

18 novembre 2017 di Notizie

La Couperose o “Maledizione dei Celti” è una malattia dermatologica. Scopri le cause ed i trattamenti protettivi e alimentari per contrastarne l’insorgenza.