Le 10 curiositì su Harry Potter COMMENTA  

Le 10 curiositì su Harry Potter COMMENTA  

Quelli riportati di seguito sono 10 fatti riguardanti Harry Potter che probabilmente non sapete ancora:

  1. Il nome di Hermione doveva essere “Hermione Puckle.” ma la scrittrice dopo aver riflettuto ha deciso che questo nome era troppo aggressivo e ha così deciso di cambiarlo cercandone uno che si adattasse meglio al carattere della ragazza. La Rowling ha affermato che in Hermione c’è una buona dose di se stessa. Hermione nella stesura iniziale doveva avere una sorella ma la scrittrice non è mai riuscita ad inserire questo personaggio in nessuno dei libri.
  2. Per la figura di Gilderoy Allock, il professore insopportabilmente de La Camera dei Segreti, la scrittrice si è basata su qualcuno realmente conosciuto. Molti dicono che la Rowling abbia preso spunto dall’ ex marito, ma lei è stata piuttosto irremovibile nel negarlo. “Aveva l’abitudine di raccontare enorme grandi frottole sulla sua vita passata, tutti progettati per dimostrare che era una persona meravigliosa, coraggiosa e brillante ma forse sono stata io a non aver indagato abbastanza nel passato”.
  3. Edvige, la civetta di Harry Potter è stata definita nel primo libro una civetta delle nevi ma la scrittrice si è poi resa conto di aver commesso un errore, queste civette infatti sono diurne e non fischiano o emettono suoni come fa Edvige. La scrittrice si è scusata dicendo che è tutto nato da una sua lacuna, tuttavia la civetta che è una femmina nel film viene interpretata da un esemplare maschio, non ci sono infatti civette femmine completamente bianche.
  4. La Rowling è sempre stata un’amante delle parole e dei nomi fin da piccola, nei libri ci sono molte parole inventate da lei come “Quidditch”. Il nome Voldemort è stato trovato dopo aver scritto cinque pagine di nomi e il nome Malfoy è stato inventato dalla scrittrice.
  5. Hogwarts: se un babbano dovesse avvicinarsi al castello ciò che vedrebbe sarebbe solo un castello in rovine con dei cartelli com scritto: “non entrare, edificio pericoloso”.
  6. Fred e George Weasley sono nati il ​​primo di aprile. Nel libro “il calice di fuoco” viene introdotta la figura di Mafalda, una cugina dei Weasley, ciò però stona con quello che era stato detto in precedenza ovvero che Ginny Weasley era la prima bambina nata nella famiglia Weasley da diverse generazioni. Ciò spiega come la figura di Mafalda sia stata aggiunta in seguito per cercare di supportare l’amore-odio nei confronti della giornalista ficcanaso Rita Skeeter.

  7. Le bacchette assegnate ai personaggi di Ron, Hermione, Harry e Malfoy sono state assegnate in base alla loro data di nascita e al loro riferimento sul calendario celtico.

    Harry ha una bacchetta di legno di agrifoglio, Draco in legno di Biancospino, Ron in frassino e Hermione in legno di vite. Sebbene la Rowling abbia ammesso di aver contollato i compleanni sul calendario celtico per attribuire le bacchette a Ron e Hermione la scrittrice sostiene invece che l’attribuzione a Harry e a Draco sia stata del tutto casuale.

  8. Il gatto di Gazza, in italiano Mrs Purr è invece in inglese Mrs Norris, nome ripreso dal libro di Jane Austen Mansfield Park, Mrs Noriis era la zia acida e avara.
  9. L’immagine del professor Piton non è completamente inventata, la Rowling si è ispirata a un suo reale insegnante.
  10. La stazione di King Cross è la stazione da dove i maghi partono per andare a Hogwarts ma non in molti sanno quanto questo luogo sia caro alla Rowling, i genitori della scrittice si erano infatti conosciuti in una stazione, questo è infatti un omaggio a loro.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*