Perchè l’idromassaggio fa bene per la cellulite

Salute

Perchè l’idromassaggio fa bene per la cellulite

Perchè l'idromassaggio fa bene per la cellulite
Perchè l'idromassaggio fa bene per la cellulite

Molte persone credono che l’idromassaggio serva solo per rilassarsi, ma non è del tutto vero, oltre al relax combatte anche la cellulite

L’idromassaggio ha la funzione di rilassare e tonificare la pelle allo stesso tempo. Il massaggio avviene tramite l’acqua che viene pompata in modo energico per scuotere la pelle.

Bisogna approfittare il momento in cui si va a farsi un bel idromassaggio. Distende anche la tensione e lo stress accumulato durante i giorni lavorativi.

Ci sono tre tipi di acqua dove poter fare l’idromassaggio: acqua dolce, talassoterapia e con acqua di mare.

La talassoterapia è semplicemente l’uso di una miscela particolare di sali da bagno, ideato apposta per riprodurre gli stessi effetti dell’acqua di mare. È possibile acquistarlo e sfruttarlo in casa propria nella propria vasca da bagno o prenotare il trattamento in un qualsiasi centro spa.

L’idromassaggio fatto con l’acqua di mare, aumenta le difese immunitarie grazie alla presenza dello iodio che incentiva anche il metabolismo e dona un effetto dimagrante. Questo avviene perché le sostanze presenti nell’acqua vengono assorbite dalla pelle, riequilibrandola.

È possibile acquistare dei tappetini idromassaggio che vengono adagiate sul fondo della vasca da bagno con un motore esterno, se non avete la possibilità di andare in un centro spa per mancanza di tempo.

Quando avviene il massaggio tramite i getti di acqua, riattiva la circolazione e sanguigna del proprio corpo, combattendo sia la ritenzione idrica sia la cellulite.

È possibile fare l’idromassaggio sia con acqua fredda che calda. Con l’acqua fredda viene tonificata la pelle mentre con l’acqua calda, migliora l’ossigenazione del tessuto cutaneo, rilassa gli ormoni e combatte anche l’insonnia.

È ottimo anche per chi soffre di artrite o reumatismi o problemi alla schiena.

Sconsigliato per le donne incite, bambini o per chi soffre di tiroide, ipotensione o ha i capillari fragili. È sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...